Home Robot YuMi, il robot direttore d’orchestra che conduce Andrea Bocelli

YuMi, il robot direttore d’orchestra che conduce Andrea Bocelli

by Huro
yumi robot bocelli

Andrea Bocelli diretto da un robot

Non è uno scherzo, al concerto che si è tenuto in occasione del Festival della Robotica a Pisa, il grande Andrea Bocelli è stato diretto da un robot.

YuMi di lavoro fa il direttore d’orchestra e ha debuttato sul podio dell’Orchestra Filarmonica di Lucca. Qui ha diretto tre dei 18 brani della serata, ovvero “La Donna è Mobile” di Verdi, “O mio bambino caro” di Puccini e la “Cavalleria Rusticana” di Mascagni, lasciando stupiti gli ospiti presenti che erano circa 800.
Il robot è stato prodotto dalla Abb, azienda multinazionale di ingegneria con sede a Zurigo.
Questo è stato programmato da un musicista umano. YuMi è un robot industriale progettato per altri tipi di compiti.
Ma l’azienda Abb ha voluto mostrare al pubblico i risultati raggiunti anche attraverso questa dimostrazione.

Abb ha sviluppato questo robot collaborativo dual-arms per essere utilizzato nell’assemblaggio di piccoli pezzi. YuMi è stato presentato ufficialmente alla Fiera di Hannover il 13 aprile del 2015.
Grazie ai suoi sistemi per l’alimentazione dei pezzi, alle mani flessibili, alla telecamera per il riconoscimento delle parti e controllo avanzato , YuMi probabilmente cambierà per sempre il concetto di automazione.
YuMi significa tu ed io, infatti il robot è stato creato per permettere la collaborazione tra l’uomo e l’automa in completa sicurezza.

Come funziona YuMi e perché è meglio di un braccio robotico

I robot a due bracci ideati da Abb si distinguono per la destrezza della presa, la sensibilità della retroazione sul controllo di forza, per la visione precisa, le funzionalità di sicurezza integrate e la flessibilità del software. Tutte queste caratteristiche permettono la programmazione tramite apprendimento diretto invece che di compilazione di codice.
YuMi è considerato il primo robot veramente collaborativo al mondo. Esso è capace di operare fianco a fianco con lavoratori in carne ed ossa, svolgendo gli stessi compiti con la massima sicurezza per tutti i lavoratori umani presenti. Inoltre può manipolare qualsiasi tipo di oggetto, anche piccolo. Questo viene gestito con una precisione perfetta, caratteristica che lo rende particolarmente adatto nel settore dell’elettronica di consumo.

Rispetto al classico braccio robotizzato, le due braccia di YuMi gli consentono di assemblare pezzi anche in spazzi molto ristretti. In questo modo mantiene un raggio d’azione simile a quella di un lavoratore umano.
La multinazionale Abb è attiva nel campo della robotica in tanti settori. YuMi è solo uno dei robot altamente tecnologici creati da questa azienda. Grazie anche al suo lavoro da direttore di orchestra però è riuscito ad attirare l’attenzione dei presenti e dei media. Questi hanno così riservato uno spazio per parlare della tecnologia innovativa utilizzata da questa azienda nella creazione dei suoi prodotti.

Una cosa è certa, considerando le innovazioni che arrivano continuamente dalla robotica, in futuro non possiamo escludere di vedere dei robot a dirigere le orchestre al posto dei classici maestri.

Consigliati per te

Lascia un Commento