Home Aziende e Brand Se ti serve una mano, Youbionic te ne può dare due!

Se ti serve una mano, Youbionic te ne può dare due!

by Huro
youbionic

In sviluppo dal 2014, Youbionic ha iniziato a prendere i pre-ordini per la sua mano robotica stampata in 3D all’inizio dell’anno scorso. La società ha recentemente lanciato una nuova versione migliorata. Ma non si è fermata a questo: infatti ha sviluppato e messo in vendita una bizzarra protesi a due mani. Questa è stampata sempre in 3D dall’azienda di robotica italiana.

In pratica è un “guanto” a due mani, un dispositivo robotico che si indossa al polso e che riesce a raddoppiare le capacità manuali dell’utente che lo indossa. La doppia mano, pur non permettendo di afferrare oggetti molto complessi può contribuire al sollevamento di oggetti robusti. O essere di aiuto in condizioni particolari, come per esempio nello spazio, per riparare eventuali danni ad una maggiore velocità e con minor fatica.

Con Youbionic puoi avere tre o quattro mani… quante te ne servono?

Come la nuova singola mano robotica, anche la doppia mano è controllata da sensori flessibili che vengono poste sulle dita dell’utilizzatore. La configurazione dall’aspetto strano è supportata da una piastra di montaggio su cui le mani si inclinano formando una V stretta e sei attuatori Actuonix presenti su ciascuna mano collegata passano attraverso sequenze aperte e chiuse quando l’utente muove un dito.

La doppia mano si controlla grazie ad un microcontrollore Arduino posto nel cuore della doppia mano. Questo consente anche di programmare delle attività personalizzate o aggiungere più sensori flessibili alla configurazione. Azioni fondamentali, senza le quali gli usi pratici di questa protesi sarebbero pochi.

La protesi singola della Youbionic costa 899 euro, mentre la doppia mano 1,799 euro. Quest’ultima versione è disponibile sia per la mano destra che per la sinistra, quindi volendo si possono indossare entrambe ed avere 4 mani.
Attualmente, l’azienda ha anche ottimizzato i tempi di realizzazione e oggi riesce a creare una protesi a doppia mano in tre giorni: due giorni per stamparla ed un giorno per poterla assemblare.

Consigliati per te

Lascia un Commento