Home Intelligenza Artificiale Robot a immagine e somiglianza… nasce l’umanoide Nadine!

Robot a immagine e somiglianza… nasce l’umanoide Nadine!

by Huro
umanoide nadine

Dietro alla scrivania di uno degli uffici dell’Università di Tecnologia di Singapore c’è uno dei robot più umanoidi al mondo.

L’umanoide Nadine si presenta con capelli lisci, labbra sottili e abiti scuri. Assomiglia in modo impressionante alla sua creatrice, Nadia Magnenat Thalmann, la direttrice dell’Istituto di Innovazione Mediatica di Singapore. Essa ha voluto creare un robot umanoide che fosse a sua immagine e somiglianza (vi ricorda qualcosa?).

Thalmann è una ricercatrice scientifica che ha trascorso tre decenni della sua carriera a configurare esseri umani virtuali. Il suo lavoro le ha permesso di ricevere riconoscimenti prestigiosi. Tra questi il più noto è quello di “Donna dell’anno” per il suo importante contributo originale alla grafica tecnologica nel 1987 a Montreal. Questa importante ricercatrice continua a studiare l’intelligenza artificiale, creando robot di assistenza, in particolar modo per anziani e malati.

L’umanoide Nadine, assomiglia alla sua padrona

L’umanoide Nadine ha parecchie funzionalità umane: può mostrare felicità o rabbia a seconda di come viene programmata.

Con questa invenzione viene fatto un importante passo avanti in merito alle tecnologie robotiche. Infatti questo è un prototipo per i futuri androidi, che diventeranno sempre più tecnologici e interattivi. I ricercatori e gli investitori hanno dimostrato inoltre un grande interesse per questo progetto. Si sta lavorando quindi per migliorare le abilità motorie del robot, come il fatto di riuscire a manipolare gli oggetti.

Il robot in questo momento svolge mansioni da receptionist, ma in futuro si spera di farle assumere altri ruoli. Un aspetto che fa storcere il naso a molte persone, che vivono con il costante timore di essere sostituite dai robot (ma i robot rubano il lavoro? Davvero?).

Nadia Thalmann cerca di comprendere questi aspetti e timori, ma d’altro canto non vuole neanche che la sua creazione finisca a svolgere mansioni banali. Per questo sta cercando una soluzione in grado di soddisfare tutti.

Consigliati per te

Lascia un Commento