Home Guida Autonoma Il treno robot autonomo che viene guidato da una rete di computer

Il treno robot autonomo che viene guidato da una rete di computer

by Huro
treno robot autonomo

Il treno robot autonomo creato dalla Società mineraria Rio Tinto ha raggiunto un traguardo davvero significativo attraverso la prima fornitura di minerale di ferro nell’Australia occidentale.
Con le sue grandi capacità è riuscito a percorrere circa 280 chilometri. Partito dalle miniere di Rio Tinto a Tom Price, ha raggiunto il porto di cape Lambert senza la presenza di un conducente che lo guidasse. Durante la durata di questa operazione è stato inoltre monitorato da remoto dagli operai del centro operativo a Perth che dista a più di 1.500 chilometri.

Il team di AutoHaul, ideatore e realizzatore del sistema robotizzato presso il centro operativo di Perth, ha voluto eseguire una quantità enorme di test prima di far eseguire al treno il viaggio inaugurale, per far si che ogni cosa funzionasse alla perfezione. Il treno robot autonomo entrerà in servizio entro la fine dell’anno come la prima rete ferroviaria al mondo interamente autonoma, a lunga distanza e a traffico pesante.

Il treno robot autonomo rivoluzionerà l’ambito ferroviario

Il robot autonomo ha una lunghezza di 2,4 chilometri, costituito da tre locomotive che trasportano circa 28.000 tonnellate di minerale di ferro. La rete di computer ha la funzione di assicurare che questo resti nei limiti di velocità, che non si abbiano incidenti con altri treni e che non ci siano ostacoli ai passaggi di livello. Inoltre avrà la capacità di riuscire a fermarsi completamente quando una delle ruote avrà un difetto.

Questa invenzione porterà molti vantaggi, poiché garantirà sicurezza e produttività. A differenza il sistema manuale che a causa dei cambiamenti di turni tra i conducenti è costretto a fermarsi quindi ad impiegarci più tempo. Consente il trasporto di più minerali verso i porti in maniera davvero efficiente. Infine abbiamo il vantaggio legato alla sicurezza, poiché gli sviluppatori stanno eliminando la necessità di avere conducenti che viaggiano per molti chilometri all’anno.

Consigliati per te

Lascia un Commento