Home Curiosità robotiche Transcendence: un film denso di intelligenza artificiale

Transcendence: un film denso di intelligenza artificiale

by Huro
transcendence

Transcendence è un film del 2014, diretto dal regista Wally Pfister.
Il film affronta temi che riguardano la particolarità tecnologica, del transumanesimo e dell’Intelligenza aumentata. Argomenti di attualità che coinvolgono sia gli scienziati che l’opinione pubblica, visto che il progresso tecnologico conta anche numerosi oppositori che sostengono di non approvare lo sviluppo tecnologico, in quanto secondo loro i robot sostituiranno gli umani in troppi casi, creando così disoccupazione, etc.

Trama del film Transcendence

Uno dei più brillanti scienziati nel campo dell’Intelligenza Artificiale, Will Caster, sta lavorando ad un progetto chiamato PINN. Un sistema particolarmente complesso, che arriva ad avere una propria coscienza, presa dalle scimmie utilizzate come cavie per l’esperimento. Basandosi su questi esperimenti, Will Caster riesce a creare un particolare sistema tecnologico che è in grado di unificare l’intelligenza collettiva con l’intera gamma delle emozioni che appartengono agli umani.

Queste singolarità tecnologiche sono prese di mira dai terroristi che, durante un attacco condotto proprio per distruggere questi sistemi, uccidono anche il dottor Caster. Sua moglie Evelin, insieme all’amico e collega Max Waters, decide di provare questo esperimento su Will, caricando sul sistema PINN il cervello dell’uomo. In seguito connettendo il cervello di Will a internet gli consente di continuare ad essere alimentato e continuare le sue ricerche via cloud computing.

SPOILER ALERT

Questa coscienza cibernetica verrà chiamata “La Macchina”. In seguito diventa la base di alcuni esperimenti che riguardano la guarigione dei tessuti umani grazie all’utilizzo delle nanotecnologie, in particolare grazie ai nanorobot.

Questi esperimenti portano all’espansione dei cyborg. Gli umani diventano degli ibridi e possono persino arrivare all’immortalità. La potenza aumentata degli umani porta “La Macchina” a voler inglobare il pianeta intero per creare una razza umana avanzatissima ed aumentare ancor di più le sue capacità di analisi e calcolo.

Evelyn a questo punto comprende che il progetto è pericoloso e si fa iniettare un tipo di virus particolare, sperando che il sistema ingloberà anche lei e che possa in questo modo essere distrutto dall’interno, grazie a questo virus. Ma verso il finale  di Transcendence si scopre quali erano le vere intenzioni del sistema dell’Intelligenza Aumentata.

Consigliati per te

Lascia un Commento