Home Guida Autonoma Tesla a guida autonoma: ecco come funziona l’auto del futuro

Tesla a guida autonoma: ecco come funziona l’auto del futuro

by Huro
tesla

La Tesla è una tra le aziende più rilevanti nel ambito delle auto a guida autonoma.

Nell’ultimo periodo è crollata la fiducia dei consumatori nei confronti delle auto che si guidano da sole. Questo per merito degli eventi che hanno coinvolto due persone in incidenti mortali provocati proprio da automobili autonome. Come promesso le aziende continuano le sperimentazioni sul campo e cercano di migliorare soprattutto il livello di sicurezza di questi mezzi.

Tra le aziende più attive in questo campo c’è la Tesla, che ha già provato i suoi mezzi sulle strade americane. Recentemente a parlare delle ultime novità apportate ai veicoli a guida autonoma è stato Elon Musk, l’amministratore delegato dell’azienda.

Tesla mostra l’auto a guida autonoma

Nel video dimostrativo il CEO di Tesla mostra in che modo l’auto percepisce l’ambiente esterno,  ovvero quello che “vede” durante un viaggio. Il modello utilizzato nella dimostrazione è una versione completa. In pratica si tratta di un modello superiore a quello semi automatico attualmente utilizzato dai consumatori. Sicuramente colpisce la prontezza di riflessi con cui radar, telecamere ed i numerosi sensori montati a bordo reagiscono ai vari ostacoli che l’auto incontra durante il tragitto: pedoni, segnaletica stradale e soprattutto altri veicoli.

Al volante c’è Elon Musk, presente al posto di guida solo per motivi legali. Durante tutto il viaggio non tocca niente, ma si lascia portare dal’auto che è decisamente in grado di autogestirsi.

Oltre alle prestazioni precise, nell’abitacolo della Tesla si possono osservare i vari strumenti tecnologici di cui è dotata. L’automobile a ben tre display che mostrano quello che viene rilevato dalle telecamere poste all’esterno. Rispettivamente due posteriori a destra e sinistra ed una frontale centrale che rileva a medio raggio, mentre i colori che si possono osservare nella parte bassa del display consentono di identificare ogni informazione in arrivo, come la segnaletica stradale ed altri ostacoli.

Infatti, quando il veicolo incontra degli ostacoli, come per esempio pedoni, rallenta e se serve si ferma. Mentre quando il conducente scende l’automobile si parcheggia da sola. Decisamente una dimostrazione entusiasmante!

Consigliati per te

Lascia un Commento