Home Robot AtomLab presenta la scarpa del futuro, dalla misura del piede alla scelta

AtomLab presenta la scarpa del futuro, dalla misura del piede alla scelta

by Huro
AtomLab scarpa innovativa

Ad incantare i presenti nell’Innovation Arena di Simac Tanning Tech, la fiera delle tecnologie e materiali per calzature di Milano, c’era anche l’Atom Group. Attraverso la presentazione della scarpa 4.0 l’azienda ha mostrato tutto il percorso della realizzazione della scarpa del futuro.

Il progetto, realizzato in collaborazione con Shoemaster, Covestro, Else Group ed altri partner tecnologici ha presentato il connubio negozio-fabbrica del futuro. Vediamo affiancare l’esperienza di acquisto e personalizzazione delle calzature alla possibilità di seguire in diretta la fabbricazione robotica eseguita da AtomLab.

Come nasce la scarpa del futuro di AtomLab

L’esperienza futuristica avviene partendo dalla misurazione del piede e l’individuazione della taglia, per poi passare alla scelta del modello che avviene con CAD (Shoemaster) e alla scelta dei componenti preferiti.
In seguito si passa all’area work&shop, dove il cliente diventa artefice del processo di fabbricazione.

Seguendo tutte queste fasi il visitatore ha l’opportunità di vedere realizzare la scarpa nel giro di pochi minuti. L’ esperienza è stata messa a punto da AtomLab,  che in collaborazione con la divisione robotica di Mitsubishi,  ha sviluppato questi strumenti tecnologici avanzati.

A completare queste nuove tecnologie c’è anche l’impronta di Coverso. Grazie ad un innovativo processo di assemblaggio che adopera collanti di nuova generazione e li applica con la tecnologia di stampa 3D, rende possibile lo sviluppo della scarpa nel giro di pochi minuti, coinvolgendo attivamente il visitatore.

Alcune innovazioni presenti alla fiera

L’innovazione non si ferma qui. Anche le suole in TPU stampate in 3D sono state mostrate alla fiera.
Tale processo è reso possibile grazie alla partnership e alla tecnologia di Feetz. Tale azienda americana è specializzata nella produzione e vendita di calzature prodotte interamente con tecniche additive che vengono abbinate a tomaie tradizionali e tomaie intessute.
Queste tomaie vengono realizzate con macchinari tecnologici come quelli che produce la Stoll Italia, altra azienda presente alla fiera nell’Innovation Arena.

Atom Group invece alla fiera ha presentato nuove soluzioni per l’iniezione diretta su tomaia della Main Group. Mentre Pragma ha esposto le sue macchine modulari che permettono di iniettare direttamente sulla tomaia vari materiali combinati: TPU, gomma, PU compatto per il battistrada e sistemi poliuretanici per l’intersuola.

La controllata Main Group ha presentato anche Etna, un macchinario ad iniezione per stampare la gomma bicolore senza materozze.
Cento Plus invece è la macchina che appartiene allo stesso gruppo. È stata presentata nella versione a risparmio energetico che serve per produrre suole mono e bicolori in materiali termoplastici compatti.
In sostanza, alla fiera sono state presentate tante nuove soluzioni per il settore, basate e sviluppate grazie a nuovi strumenti tecnologici.

Consigliati per te

Lascia un Commento