Home Curiosità robotiche Sammy Payne e le mani bioniche dei supereroi come protesi per i bambini

Sammy Payne e le mani bioniche dei supereroi come protesi per i bambini

by Huro
mani bioniche

Mani robotiche stampate in 3D

Samantha Payne, donna con straordinarie doti gestionali e fiuto per gli affari, nel 2014 ha co-fondato l’azienda Open Bionics. La ha rilevata ad un marchio riconosciuto a livello mondiale.
Visitando il sito dell’azienda in prima pagina appaiono almeno 12 riconoscimenti internazionali. Particolare che già basta per capire la rilevanza che ha questa azienda nel mondo della robotica.

L’Open Bionics si occupa di creare mani bioniche stampate in 3D. Si tratta di protesi avanzatissime che grazie alla tecnologia utilizzata vengono accettate anche dai bambini, risultato difficile da raggiungere normalmente.
Attualmente l’azienda sta producendo una nuova generazione di mani bioniche ispirate ai personaggi di Star Wars o ad Iron Man, idea che piace moltissimo ai più piccoli che hanno bisogno di una protesi visto che in questo modo si sentono degli eroi e la disabilità non pesa come quando portano protesi classiche.

Il successo di questa azienda è abbastanza evidente: è dovuto all’intuizione ed all’impegno dei suoi fondatori che cercano sempre nuove soluzioni per migliorare la qualità della vita dei bambini e non solo. Le soluzioni offerte sono low-cost! Questo aspetto non trascurabile è dovuto ai finanziamenti ed agli accordi stretti con le aziende con cui collabora l’Open Bionics.

Le mani bioniche di Sammy Payne che rendono orgogliosi i bambini

Quando parliamo di Sammy Payne e delle collaborazioni della sua azienda stiamo facendo una panoramica che riguarda le sue abilità di stringere accordi con società come la Disney, Lucas film e Marvel. Questi sono fondamentali per creare protesi che rendano i bambini orgogliosi di portarle per la loro estetica, uguale a quella dei supereroi preferiti.

Per rendere l’idea dell’impresa, realizzata da Sammy e gli altri fondatori, pensate che oltre a vincere svariati premi internazionali l’Open Bionics fa parte delle 50 aziende di robotica più importanti al mondo, situandosi accanto ad aziende come Google o Amazon e Sammy, secondo la classifica di Robohub è una delle 25 donne più importanti nel mondo della robotica a livello planetario.

Delle startup come quella fondata da Samantha Payne ed i suoi colleghi non possiamo che apprezzare l’impegno che dedicano alla robotica. Tempo fa parlare di protesi bioniche low cost stampate in 3 D sarebbe stato un discorso fantascientifico. Invece adesso è una realtà che da l’opportunità ai bambini disabili di vivere un’esistenza migliore senza dover spendere un capitale.

Il design che ricorda le mani dei supereroi preferiti dai bambini fa la differenza. Ciò infatti fa accettare dai piccoli queste mani in maniera tranquilla o addirittura orgogliosa. Una delle caratteristiche che fanno la differenza tra questa azienda e le altre del settore.

Consigliati per te

Lascia un Commento