Home Robot The Little Sophia, un robot umanoide in miniatura che insegna il coding

The Little Sophia, un robot umanoide in miniatura che insegna il coding

by Huro
Robot umanoide in miniatura

Chi rimane sempre aggiornato sulle novità nel campo della robotica, non potrà dimenticarsi di Sophia. L’automa che riesce a interagire nel modo più naturale possibile con gli umani ora ha una sorella gemella, ma più piccola. Stiamo parlando di un robot umanoide in miniatura che riprende i tratti di Sophia rivolto ai bambini. Rilasciata dalla Hanson Robotics, ha delle funzionalità diverse dall’omonima precedentemente lanciata sul mercato.

Il suo nome completo è “The Little Sophia” ed è un robot in miniatura che potrebbe diventare molto utile nell’ambito dell’infanzia. Sophia era stata il primo automa ad avere una vera e propria cittadinanza, quella dell’Arabia Saudita. Ma quali sono le differenze fra le due sorelle robotiche? I ricercatori hanno studiato nel minimo dettaglio la programmazione del robot umanoide in miniatura. L’intento è quello di sfruttarne le potenzialità per assistere i bambini dai sette ai tredici anni nell’apprendimento delle materie scientifiche.

Quali sono le caratteristiche del robot umanoide in miniatura?

Cammina, racconta barzellette, canta e interagisce attraverso comandi vocali. In parte, quindi, il robot umanoide in miniatura riproduce le stesse funzioni di Sophia. Esprime emozioni e sensazioni di tristezza, felicità e sorpresa. In poche parole si tratta di un automa estremamente realistico. Gli studi sull’intelligenza artificiale non smettono di migliorare i progetti in cantiere. La caratteristica principe del robot umanoide in miniatura, però, è la sua capacità di avvicinare i bambini al coding. Visti i progressi tecnologici nell‘ambito della robotica, è necessario iniziare a fornire qualche nozione di intelligenza artificiale anche ai più piccoli. Un modo efficace per diffondere un mondo ancora sconosciuto a molti.

La percentuale di donne che decidono di intraprendere un percorso lavorativo nel campo dell‘informatica è ancora troppo bassa. I ricercatori, infatti, hanno progettato il robot umanoide in miniatura anche per stimolare la curiosità nelle bambine. Il futuro che ci aspetta sarà ricco di innovazioni tecnologiche e la società avrà sempre più bisogno di ragazzi giovani e intraprendenti pronti a mettersi in gioco. Fra questi un target femminile risulterebbe molto utile. “The Little Sophia” è un robot umanoide in miniatura già presente sul mercato.

Consigliati per te

Lascia un Commento