Home Robot Il robot Shimon è in grado di comporre e suonare la propria musica

Il robot Shimon è in grado di comporre e suonare la propria musica

by Huro
robot shimon

Negli ultimi anni si sta assistendo ad evoluzioni della tecnologia in ogni campo. Creazioni che spesso sembrano fantascientifiche, ma che esistono nella realtà e riescono a stupire con le loro performance. Il settore musicale non è stato immune a questo cambiamento. Forme di intelligenza artificiale hanno fatto il loro ingresso anche in questa area, come nel caso del robot Shimon in grado di comporre e di suonare la propria musica.

Creato da Gil Weinberg, direttore del Georgia Tech’s Center for music technology, nel laboratorio del Georgia Istitute of Technology di Atlanta, questo robot ha quattro braccia e otto bastoni che gli permettono di scrivere e suonare le proprie composizioni, generate grazie al deep learning e all’intelligenza artificiale.

Per arrivare a questo traguardo Shimon ha “studiato” diversi anni. Iricercatori l’hanno dotato di quasi 5000 canzoni che spaziano dal pop al jazz, passando per la musica classica e per altri generi musicali. Inoltre il robot ha immagazzinato più di 2 milioni di motivi, riff e lick musicali.

Il robot Shimon compone e suona: un vero prodigio della tecnologia

Autonomo sia nella composizione che nella performance, il robot Shimon non ha bisogno dell’intervento umano. L’uomo agisce solo per impostare le prime quattro misure da utilizzare come punto di partenza. Il robot ha raggiunto questi traguardi dopo 7 anni di studio, periodo in cui ha ascoltato il repertorio vastissimo suonato dagli esseri umani, arrivando prima ad improvvisare sugli accordi pre-composti ed in seguito a comporre, a generare la melodia e la struttura armonica senza aver bisogno dell’intervento umano.

Le prime composizioni di Shimon sono lunghe circa 30 secondi. Ad aiutare il robot nella sua crescita c’è stato lo studente Mason Bretan. Weinberg, il creatore del automa ha spiegato che esattamente come gli umani, questo robot sta arrivando ad avere una visione d’insieme del pezzo che deve suonare, una semantica musicale di alto livello.
Il robot Shimon è stato presentato al Consumer show elettronico di Las Vegas attraverso un videoclip dove veniva mostrato come compositore solista, mentre la sua prima performance è stata all’Aspen Ideas Festival che si è tenuta in Colorado, incantando i presenti.

La realizzazione di questo robot dimostra come siano cambiate le idee dei ricercatori nei confronti della tecnologia. Negli ultimi anni hanno sviluppato prodotti altamente più amichevoli, abbattendo il concetto che si aveva nei confronti di questo genere di automi. I robot attuali non sono più macchine fredde che seguono meccanicamente i compiti assegnati. Stanno diventando più simpatici, autonomi e pieni di iniziative che li rendono più simili agli umani. E quindi anche più facili da accettare dai consumatori come parte integrante della società attuale e futura.

Consigliati per te

Lascia un Commento