Home Robot Walmart acquista robot per la pulizia ideali per la sua catena

Walmart acquista robot per la pulizia ideali per la sua catena

by Huro
robot per la pulizia

Il gigante del commercio americano Walmart ha firmato un accordo per acquistare circa 360 robot per la pulizia dei supermercati. Questo faciliterà e renderà più rapide le operazioni di pulizia in ogni supermercato della catena. I robot per la pulizia sono costruiti dall’azienda Brain Corp di San Diego.

Da un comunicato stampa , sembra che la società abbia acquistato oltre 300 ICE RS26. Si tratta di un modello di robot per la pulizia che secondo Brain Corp “rappresenta la prossima generazione di soluzioni robotizzate per pavimenti”. Il rivenditore di Bentonville, in Arkansas, è il principale datore di lavoro di tutti gli Stati Uniti. La società Walmart infatti impiega oltre 1,5 milioni di lavoratori nelle sue operazioni.

Robot per la pulizia: sono completamente autonomi?

I robot richiederanno assistenza iniziale da parte dei dipendenti. Secondo il comunicato stampa, i dipendenti del negozio indirizzeranno il robot in “un percorso di addestramento iniziale”. In pratica il dipendente traccerà un percorso attraverso il negozio. Da lì, sarà poi in grado di attivare la pulizia autonoma del pavimento premendo un solo pulsante. Il robot per la pulizia utilizzerà quindi più sensori per cercare oggetti e persone mentre svolge le sue mansioni.

Il Dr. Eugene Izhikevich, CEO di Brain Corp, ha dichiarato che: “La tecnologia BrainOS consente ai robot di funzionare in modo efficace e sicuro in ambienti complessi e affollati, garantendo maggiore produttività ed efficienza tra le applicazioni. Non vediamo l’ora di continuare a collaborare con Walmart per creare negozi intelligenti e connessi”. I robot per la pulizia metteranno dunque in ordine i corridoi a partire dal 31 gennaio 2019.

L’automazione è diventata un fattore sempre più importante negli ambienti di lavoro americani (ed italiani) negli ultimi dieci anni. Il futuro che ci aspetta non è più così lontano ed i robot stanno entrando a far parte della nostra vita quotidiana. Siamo pronti ad accoglierli?

Consigliati per te

Lascia un Commento