Home Guida Autonoma Robot mobili autonomi e a guida autonoma: la differenza tra AMR e AGV

Robot mobili autonomi e a guida autonoma: la differenza tra AMR e AGV

by Huro
differenza tra AMR e AGV

I robot pensati per il settore industriale si stanno evolvendo rapidamente da potenti macchine fisse a sofisticate piattaforme mobili, in modo tale da soddisfare una gamma più ampia di esigenze di automazione.

Qual è la differenza tra AMR e AGV?

I robot mobili autonomi (AMR) sono una delle soluzioni di automazione più innovative sul mercato. Differiscono dai veicoli a guida automatica (AGV) per il loro grado di autonomia. Gli AMR sono molto più indipendenti degli AGV ed i primi (AMR) costituiranno una parte importante delle operazioni in una vasta gamma di applicazioni industriali quando verranno ampiamente utilizzate. Infatti sono progettati per affrontare sfide specifiche in determinati ambienti industriali.

Invece i tipici AGV necessitano di una forma di guida esterna: fili permanenti, strisce magnetiche, sensori incorporati nel pavimento, etc. Tutto questo rende questi sistemi difficili e costosi da adattare alle esigenze di produzione che variano in continuazione, ostacolo che gli AMR riescono a superare.

Inoltre, i robot mobili autonomi sono molto più capaci di navigare in ambienti dinamici. Richiedono solo un piccolo input esterno! Gli AMR che possono lavorare all’interno di questi ambienti avranno un grande potenziale commerciale, introducendo l’automazione dei processi senza ostacolare che siano necessari frequenti cambiamenti nell’ambiente di produzione.

Ecco la vera differenza tra AMR e AGV!

AMR al giorno d’oggi…

Una delle ultime innovazioni che riguardano gli AMR è l’inclusione dei sistemi di intelligenza a bordo, strumenti che sono disponibili in una larga varietà di formati. Molti AMR sono in grado di apprendere da quello che li circonda sia attraverso il caricamento di un progetto che facendo circolare gli AMR e sviluppando una propria mappa. Autonomia che consente loro quindi di adattarsi rapidamente a qualsiasi ambiente industriale.

Un’altra innovazione che riguarda gli AMR è la loro capacità di visione artificiale. La maggior parte dei robot mobili autonomi sono dotati di una serie di sensori complessi per rilevare gli oggetti che li circondano. Aspetto molto importante, che rende gli AMR utilissimi negli ambienti industriali che sono in continua evoluzione.

In sintesi si può dire che gli AMR siano un gradino sopra gli AGV. Infatti nella maggior parte delle applicazioni gli AMR forniscono una flessibilità ed una facilità d’uso senza rivali grazie al loro elevato livello di autonomia.

Consigliati per te

Lascia un Commento