Home Robot Il robot Mary Poppins sistema la casa e piega i vestiti

Il robot Mary Poppins sistema la casa e piega i vestiti

by Huro
robot Mary Poppins

Una sorta di babysitter, un tuttofare tecnologico che vi affiancherà in alcuni lavori domestici. Lo hanno chiamato robot Mary Poppins riprendendo il nome della famosa tata Disney. Il personaggio si prendeva cura dei bambini, ma si occupava anche di risistemare le camere mettendo tutto al proprio posto. A differenza degli esseri umani questo automa riesce a svolgere le mansioni quotidiane molto velocemente, quasi come per magia. Grazie all’androide appositamente programmato potrete concedervi di sdraiarvi sul divano tornando a casa la sera dopo una giornata di lavoro intensa.

Cosa riesce a fare il robot Mary Poppins?

Sistema i giocattoli e piega i vestiti. Questo è ciò che al momento riesce a fare la prima versione del robot Mary Poppins. Il modello successivo sarà in grado di stirare, ricevere la posta e mettere i piatti nel lavandino. Possono sembrare banalità, ma chi studia l’intelligenza artificiale sta lavorando per progettare automi sempre più indipendenti che sapranno stupirvi. Ad avere dato vita a questa invenzione è stata una start up giapponese che voleva occuparsi della robotica all’interno delle fabbriche. Alla fine Toyota e Hitachi hanno colto il valore del progetto investendo molto denaro che, fortunatamente, non è andato sprecato.

Ma non è finita qui. Il robot Mary Poppins, come già fanno molti altri, saprà comunicare con gli esseri umani. In modo particolare sarà in grado di ricevere istruzioni verbali. Raccogliere fazzoletti, prendere una penna o comandi simili verranno compresi ed eseguiti perfettamente dall’automa. Al momento l’androide è in evoluzione ma nell’arco di pochi anni dovrebbe arrivare sul mercato. Spesso e volentieri accade di non avere mai abbastanza tempo per sé stessi e per la famiglia.  Potrete quindi acquistarlo per ovviare almeno in parte a questo problema.

I genitori potrebbero pensare che non sia un buon mezzo educativo. I bambini, infatti, dovrebbero imparare a sistemare la loro camera in completa autonomia. In ogni caso il robot Mary Poppins potrà essere attivato quando preferite in modo da non abituare i vostri figli al dolce far nulla. L’intelligenza artificiale è sempre più vicina alla nostra quotidianità. A ognuno spetta il proprio giudizio, ma che ci piaccia o meno il campo della robotica è la prospettiva del futuro.

Consigliati per te

Lascia un Commento