Home Eventi di robotica I robot lottatori danno spettacolo al Robo One di Tokyo

I robot lottatori danno spettacolo al Robo One di Tokyo

by Huro
robot lottatori

Nato per promuovere la robotica “bipede”, il torneo giapponese Robo One è giunto alla sua 32esima edizione. In questa strana competizione a Tokyo combattono piccoli ritrovati tecnologici. I premi vengono assegnati fino al quarto posto e sono decisi dalla giuria sia sulla base delle vittorie sul ring, sia per meriti tecnico-estetici.

I robot lottatori che hanno richiamato appassionati da tutto il mondo

La gara si è svolta il 24 e 25 febbraio a Tokyo. Il premio per il primo classificato si è aggirato attorno ai 3500 euro. Al secondo sono andati 2200 euro ed al terzo 1500 euro. Un bel bottino, se si pensa alla passione per la robotica in Giappone.

Sul ring le squadre hanno fatto gareggiare i propri elaborati a colpi di calci e pugni.
Provenienti da tutto il mondo, gli sfidanti hanno dato spettacolo e fatto impazzire gli appassionati di fotografia robotica. Un’ottima occasione dunque per avere una buona illuminazione ed un contesto per foto eccezionali.

Di seguito il video della diretta su youtube.
Un po’ lungo da seguire tutto, ma utile per dare un’occhiata a questa particolare competizione.

Come funziona la gara della Robo One per i robot lottatori?

Il primo giorno di competizione inizia con i test di pre-screening, che assicurano che i robot lottatori partecipanti siano in grado di eseguire una serie di passaggi (10 passaggi entro 10 secondi) e di rialzarsi sia da posizioni supine che prone.
Segue una dimostrazione autonoma di 2 minuti giudicata da un gruppo di esperti, in genere i membri chiave del comitato organizzativo ROBO-ONE.

I dettagli specifici del sistema di punteggio utilizzato non sono mai stati divulgati pubblicamente.
Solo i partecipanti con il punteggio più alto hanno il diritto di tornare per la manche del secondo giorno.

Le sfide tenute il secondo giorno si basano approssimativamente su eventi di boxe K-1 con ogni robot che cerca di abbattere l’avversario o di buttarlo fuori dal ring.

Consigliati per te

Lascia un Commento