Home Robot Il robot idraulico HyQReal rimorchia un aereo passeggeri da 3 tonnellate

Il robot idraulico HyQReal rimorchia un aereo passeggeri da 3 tonnellate

by Huro
robot idraulico HyQreal

È stato presentato a Montreal il robot idraulico HyQReal, realizzato da IIT e Moog, alla Conferenza Internazionale ICRA 2019. Il robot dovrà supportare l’uomo in scenari di emergenza quali incendi, terremoti ed interventi in luoghi pericolosi o inaccessibili all’uomo. Uno scopo nobile, di cui si è rivelato all’altezza.

Il robot idraulico HyQReal ha mossi i suoi primi passi all’Aeroporto di Genova. Qui ha dimostrato tutta la sua potenza riuscendo a trainare da solo un aereo passeggeri (Piaggio P180 Avanti) di 3300 kg di peso, 14,4 m di lunghezza e con un’apertura alare di 14 m, per oltre 3 tonnellate.
«Trainare un aereo ci ha permesso di dimostrare la forza del robot, l’autonomia energetica ed evidenziare un design adeguato agli utilizzi. Volevamo tentare qualcosa che non fosse mai stato fatto prima e la settimana scorsa ci siamo riusciti», ha commentato Claudio Semini, project leader del laboratorio di Dynamic Legged Systems di IIT.

Alcune caratteristiche del robot idraulico HyQReal

Il robot idraulico HyQReal è lungo 1,33 metri, alto 90 cm e pesa 130 kg. Gli organi vitali della macchina sono protetti da una gabbia in alluminio e da una pelle in Kevlar, fibra di vetro e plastica. Le zampe sono resistenti all’acqua e alla polvere e sono dotate di una gomma speciale che permette un’elevata trazione sul terreno. Inoltre ha una batteria da 48 Volt che alimenta 4 motori elettrici collegati a pompe idrauliche ed è dotato di 2 computer: uno dedicato alla visione e uno al controllo del robot.

L’obiettivo a lungo termine del progetto è creare hardware, software e algoritmi robusti per robot quadrupedi che riescano ad accedere a zone impervie caratterizzate da terreni accidentati. Che possano intervenire, quindi, in catastrofi naturali, nello smantellamento di edifici, nelle ispezioni di strutture pericolanti e a supporto di attività gravose in agricoltura. Fantastico vero? Condividi la notizia sui social e fai conoscere ai tuoi amici gli sviluppi quotidiani della robotica.

Consigliati per te

Lascia un Commento