Home Intelligenza Artificiale Il robot Erica condurrà il tg in Giappone da aprile 2018

Il robot Erica condurrà il tg in Giappone da aprile 2018

by Huro
robot erica condurrà il tg

Il robot Erica condurrà il tg in Giappone a partire da aprile: questa è la notizia che sta facendo il giro del web. Ebbene, è realtà: il robot del professor Hiroshi Ishiguro, personaggio già noto al nostro blog e con un passato da presentatore, ha trovato un lavoro!

Come è fatto il robot Erica che condurrà il tg?

Erica è nata nei laboratori dell’università di Osaka e ora è pronta a lanciarsi nel mondo del lavoro.
Non possiede gambe e braccia, ma “solo” una spiccata intelligenza artificiale che le permetterà di leggere le news e rielaborare le notizie del momento proposte in studio.

Il corpo del robot Erica è ricoperto di silicone e l’aspetto è molto simile ad una donna umana. Riesce a comprendere da dove arrivano i rumori, i suoni ed i movimenti delle persone che a circondano. Inoltre, è in grado di rispondere alle domande che le vengono poste.

La voce di Erica è molto simile a quella che ritroviamo nei navigatori, in questo caso nelle versioni giapponesi degli stessi. «Buongiorno, iniziamo con le notizie dell’ultima ora». Potrebbe esordire così, come in un tg qualunque.

[penci_video url=”https://www.youtube.com/watch?v=C2AQs_0-jw0″ align=”center” width=”” /]

Una donna vera e con un’anima, secondo Ishiguro

Ishiguro ha più volte dichiarato che Erica «ha un’anima». Vedendola a lavoro non sarà semplice distinguerla da una donna in carne e ossa. «In Giappone pensiamo che ogni cosa possegga un’anima, quindi anche Erica ne ha una».

Lo stesso concetto è stato riferito dallo stesso robot Erica, che durante un’intervista ha rivelato: «Penso che socialmente io sia esattamente come una persona. Quando gli altri si rivolgono a me, lo fanno come se fossi un umano».

Altri robot lavoratori sono già all’opera in giro per il mondo

Erica non sarà il primo umanoide a prendere il posto di un umano nello svolgimento di un lavoro. Prima di lei ci sono già stati altri esempi. Receptionist, camerieri e maggiordomi robot sono già presenti in molti hotel in giro per il mondo. C’è anche Ross, l’avvocato robot americano che è specializzato nel contestare le multe. O Yape, il postino robot italiano che consegna pacchi.

Consigliati per te

Lascia un Commento