Home Eventi di robotica Robot e umani che interagiscono insieme per un futuro promettente

Robot e umani che interagiscono insieme per un futuro promettente

by Huro
robot e umani che interagiscono

Robot e umani che interagiscono in un futuro? Da ora sarà possibile. Condivideranno lo stesso livello sociale, gli stessi luoghi e le stesse abitudini. A questo proposito al Verona Trento di Messina si sono svolte alcune attività legate alla “Giornata dedicata alla robotica”. Mente organizzatrice è stata proprio la scuola. Seminari e laboratori dal tema “Verso la robotica sociale” hanno spiegato come robot e umani interagiscono fra di loro. E come potranno farlo sempre meglio. La prospettiva vi incuriosisce o vi spaventa?

Lo scopo di questa iniziativa è strettamente legato all’educazione e al mondo del lavoro. I docenti vogliono dimostrare agli studenti che possono trovare strade promettenti anche senza bisogno di trasferirsi. Ecco perché il Verona Trento di Messina vuole promuovere la cultura scientifica partendo dai maggiori poli universitari. Di fronte a questa iniziativa i ragazzi di quarta e quinta superiore si sono dimostrati particolarmente interessati. Le nuove generazioni sono attratte dal futuro. Robot e umani che interagiscono rappresentano una realtà che li preoccupa meno di quanto non spaventi qualsiasi altra persona. Motivo in più per spingere queste iniziative all’interno degli istituti scolastici.

Robot e umani che interagiscono: una prospettiva accattivante anche per i più giovani

Robot e umani che interagiscono? La società fatica ancora ad accettare una tale prospettiva. I ragazzi, invece, sono rimasti particolarmente colpiti dalle attività loro illustrate avvenute precedentemente. Per esempio avevate mai sentito parlare del Robocup? Si tratta di una vera e propria competizione fra calciatori robot. L’obiettivo è quello di battere la squadra campione del mondo. Ma esistono anche automi che favoriscono l’integrazione di bambini autistici all’interno delle varie classi. I robot quindi non sono nostri nemici. Al contrario possono aiutarci in molti campi della vita quotidiana.

I robot e gli umani che interagiscono insieme esistono anche nell’ambito artistico e culturale. Un quartetto di musicisti che viene diretto da un Nao rappresenta un valido esempio. Ricordiamo la Nao Challenge, arrivata a Bologna per la finale. L’obiettivo dell’iniziativa portata avanti al Verona Trento di Messina, quindi, è quello di formare le nuove menti del futuro. Un futuro in cui robot e umani che interagiscono non costituisca una realtà spaventosa. Al contrario una simile prospettiva potrebbe aprire sempre più strade anche e soprattutto nel mondo del lavoro.

Consigliati per te

Lascia un Commento