Home Robot I 10 robot di telepresenza più famosi al mondo

I 10 robot di telepresenza più famosi al mondo

by Huro
robot di telepresenza

Attraverso l’utilizzo di robot ed altre tecnologie, la telepresenza consente alle persone di essere presenti in un determinato luogo anche quando fisicamente si trovano a migliaia di chilometri dal posto in cui voglio trovarsi. In sintesi la telepresenza si può definire come un’estensione del proprio corpo.
Usata ormai in ogni campo come quello della sorveglianza, dell’insegnamento, nel settore medico ed in altre aree, i robot di telepresenza permettono di risolvere numerose questioni, aiutano le persone a migliorare la propria vita, ecc.

Ecco i 10 robot di telepresenza più famosi al mondo

Rp-Vita, il robot di telepresenza nel campo medico

Sviluppato da iRobot, si controlla da remoto attraverso un tablet o pc e permette a medici ed infermieri di visitare i pazienti anche a distanza, inoltre il sistema di mappatura dell’ambiente di cui dispone permette a Rp-Vita di individuare in maniera autonoma il letto del paziente che si ha in cura.

AVA, il robot di telepresenza per le aziende

Si tratta di un altro robot per la telepresenza sviluppato sempre da iRobot insieme a Cisco. Dall’aspetto vagamente umanoide, Ava è stato creato soprattutto per un uso aziendale.

Ohmni, robot di telepresenza per la casa

Creato dalla startup OhmniLabs e lanciato da una campagna di crowfounding su IndieGoGo, questo robot è stato costruito nell’ottica di avvicinare le famiglie.

BeamPro, il robot di telepresenza della francese Awabot

Dotato di uno schermo LCD da 17’’, due videocamere con angolo di visione da 105 gradi, microfoni, speaker e connessione WiFi, BeamPro è stato ideato dall’azienda francese Awabot è un robot di servizio professionale ed è rivolto agli ambienti business.

Etouch-Bot, robot di telepresenza mobile

Pensato soprattutto per assistere gli anziani ed avvicinarli ai loro parenti, Etouch-Bot è stato sviluppato dall’azienda Enova Robotics.

Telenoid, il robot di telepresenza di Hiroshi Ishiguro

Si tratta di un piccolo androide dotato di testa, braccia e busto, in grado di ripetere le parole replicare i movimenti della persona che lo gestisce da remoto.

PadBot, il robot per la telepresenza che evita gli ostacoli

Costruito da un’azienda cinese e lanciato nel 2014 su IndieGoGo, dove è stato venduto a circa 300 euro, questo robot si sposta da solo e grazie ai suoi sensori anticollisione evita gli ostacoli mentre si sposta.

Botiful, il telerobot controllabile anche via Skype

Si tratta di un piccolo robot che assomiglia ad una docking station su cui appoggiare lo smartphone, in realtà Botiful è un dispositivo per la telepresenza dotato di tre ruote motorizzate che gli consentono di muoversi avanti, indietro oppure di ruotare su se stesso, inoltre può essere telecomandato da remoto anche attraverso Skype.

Tech Wheel, il robot avatar per le teleconferenze

Ideato dall’azienda Endoacustica, Tech Weel è un telerobot che assicura la partecipazione attiva durante le teleconferenze da qualsiasi distanza.

Anybot, il telerobot che costa 15.000 $

Anybot è un robot che gira autonomamente in ufficio oppure negli ambienti dove gli viene chiesto di registrare e trasmettere. Si può controllare da remoto e quando la sua autonomia di 8 ore finisce torna da solo alla sua postazione di ricarica. Dotato di sensori, fotocamera, speakers, microfono e connessione wi-fi, Anybot è uno dei più cari robot di telepresenza.

Questi sono alcuni dei robot di telepresenza disponibili per uso domestico o aziendale.

Consigliati per te

Lascia un Commento