Home Robot I robot di Bossa Nova Robotics assunti dai supermercati Walmart

I robot di Bossa Nova Robotics assunti dai supermercati Walmart

by Huro
robot di bossa nova

I robot di Bossa Nova in servizio presso i negozi di grande dimensioni

Bossa Nova Robotics è un’azienda in continua crescita con sede nella Silicon Valley. Si occupa di sviluppare e produrre robot autonomi principalmente usati nei grandi negozi e magazzini.
Prima di arrivare a produrre questa tipologia di robot, l’azienda aveva ideato robot per ragazzi. Tra questi Penbo, un robot pinguino che ballava, cantava e comunicava con i bambini nel linguaggio Penbo. Inoltre, ha creato anche Prime-8, un robot ad alta velocità che assomigliava ad un gorilla. Il cambiamento che ha portato i fondatori dell’azienda a passare alla produzione di robot di servizio per le aziende è iniziato nel 2011.

I compiti principali dei robot di Bossa Nova sono quelli di tenere l’inventario dei prodotti e di analizzare dati. Grazie ai vari sensori ed alla sicurezza all’avanguardia, questi robot autonomi possono girare tranquillamente tra le persone presenti nelle corsie dei supermercati o nei negozi di qualsiasi genere. Così raccolgono e analizzano dati come prezzi dei prodotti presenti o il numero degli articoli.
Una delle prime aziende ad usare dei robot per tenere l’inventario delle merci presenti nei magazzini o per tenere in ordine gli scaffali è stata Amazon. Ora l’uso dei robot per automatizzare questo tipo di compiti si sta diffondendo a macchia d’olio.
Per esempio ha fatto notizia l’uso dei robot creati dalla Bossa Nova da parte della catena americana di supermercati WalMart. Questa  ha “assunto” gli automi in più di 50 negozi per tenere l’inventario, per controllare i prezzi oppure gli articoli malriposti.

Come funzionano i robot creati da Bossa Nova?

I robot sono dotati di un braccio estendibile, sono dotati di vari sensori che servono per la scansione dei prodotti ed hanno un’altezza di 60. Quando non devono lavorare sono fermi nella loro postazione di ricarica, aspettando che qualche addetto venga ad assegnarli qualche compito.

Considerando tutti gli scaffali ed i prodotti presenti in un supermercato è difficile per i dipendenti tenere sempre tutto ordinato ed aggiornato, da qui la scelta della catena americana di utilizzare questi automi. Sono infatti convinti che la collaborazione tra i dipendenti e robot migliorerà i servizi offerti alla clientela. Inoltre darà modo ai lavoratori umani di svolgere i compiti assegnati con più precisione e meno fatica.

La robotica si sta espandendo sempre di più e la creazione di robot o di veicoli a guida autonoma piace agli investitori che sono sempre più disposti a finanziare startup e aziende orientate verso lo sviluppo di nuove tecnologie intelligenti. Anche Bossa Nova rientra tra le aziende che suscitano l’interesse degli investitori. Già nel 2016 è riuscita ad ottenere investimenti privati per più di 14 milioni di dollari.

Progetti come questi di Bossa Nova sono sempre più comuni tra le aziende che si occupano di robotica. Essi trovano riscontro da parte dei singoli consumatori o da parte di grandi negozi che cercano di migliorare i servizi senza dover spendere capitali ingenti. Facendo due conti si capisce che l’utilizzo degli automi non solo può migliorare i servizi, ma fanno risparmiare le aziende che lo assumono anche tempo e denaro.

Lascia un Commento