Home Robot Robot connessi all’aeroporto: la sicurezza non ha più limiti!

Robot connessi all’aeroporto: la sicurezza non ha più limiti!

by Huro
robot connessi all'aeroporto

La sicurezza non è un dettaglio trascurabile. In una stazione ferroviaria, nel centro storico di una città o nelle gallerie di una metropolitana. Quando ci spostiamo da casa non dobbiamo correre rischi. Ecco perché sono stati realizzati robot connessi all’aeroporto. Chi ha viaggiato in aereo anche una sola volta nella vita, sa che non esiste luogo più affollato. Purtroppo furti e attentati non sono da escludere. Ciò nonostante il lavoro e la famiglia non ci consentono di rimanere sempre a casa.

A questo proposito la Finlandia ha fatto un passo avanti nell’innovazione tecnologica. Il Paese, infatti, ha attivato il primo network 5G all’interno dell’ aeroporto di Helsinki. In modo particolare saranno operativi al terminal T2. Lo scopo principale è quello di monitorare con accuratezza tutta l’area circostante. Arrivi e partenze. I robot connessi all’aeroporto sono di fondamentale importanza. Mille volti, nessuna certezza su chi ci si trova di fronte. In questo modo si potrà viaggiare in completa sicurezza.

Robot connessi all’aeroporto per un viaggio in completa sicurezza

I robot connessi all’aeroporto non vogliono sostituire gli agenti di polizia. Essi offrono solo un sostegno in più al già efficiente sistema di sicurezza. Come detto più volte in precedenza, però, gli esseri umani non possono trovarsi in due posti contemporaneamente. La presenza di un automa permette di avere due occhi in più. Inoltre i dispositivi sono collegati alla centrale operativa. Le immagini immortalate dalle telecamere interne ai robot vengono direttamente mandate agli addetti della sicurezza in carne e ossa. Tutto ciò che accade nel terminal, quindi, è accuratamente monitorato.

Grazie ai robot connessi all’aeroporto diventa quasi impossibile commettere furti o saccheggi. La trasmissione dati è controllata da una stazione base 5G fornita da Nokia. Azienda leader del settore. Si tratta di un progetto promosso da Telia Finland in collaborazione con Finavia. Lo scopo è quello di portare la nuova rete all’interno di ogni scalo nazionale. La tecnologia sembra non avere quasi più limiti. Negli aeroporti esistevano già robot che accompagnavano i turisti fornendo loro utili informazioni. Ora sono stati fatti ulteriori passi avanti!

Consigliati per te

Lascia un Commento