Home Intelligenza Artificiale Il robot che si muove con il pensiero… ed è tutto italiano!

Il robot che si muove con il pensiero… ed è tutto italiano!

by Huro
robot che si muove col pensiero

Un robot che si muove con il pensiero è stato creato da Gloria Beraldo. Il progetto è stato presentato in Australia. Gloria ha voluto creare un umanoide comandabile con l’attività celebrale anche da persone con poca mobilità.

Gloria Beraldo è dottoranda allo IAS-lab del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Padova. Ha presentato recentemente il suo progetto ad oltre 3.5000 scienziati dell’International Conference on Robotics and Automation di Brisbane. E la cosa è molto interessante: vuole realizzare un robot che si muove con il pensiero. Questo, spiega lei, sarà possibile creando un robot umanoide comandabile con attività celebrale. Gloria infatti vuole fare in modo di poter aiutare le persone con ridotta mobilità.

Il robot che si muove con il pensiero, comandabile con l’attività celebrale

Emanuele Menegatti sarà il supervisore del progetto, docente di Ingegneria Informatica all’Università di Padova. Gloria vuole fare in modo che il robot che si muove con il pensiero sia in grado di orientarsi evitando così gli ostacoli. Questo sarà in grado di pianificare i suoi movimenti attraverso una mappa. Infatti è possibile comprendere e decodificare i segnali provenienti dal cervello di una persona attraverso sistemi di Brain Computer Interface e trasferirli a un robot.

In questo progetto la persona dovrà modulare le sue onde celebrali immaginando i movimenti dei suoi piedi e delle sue mani. Questo infatti permetterà di attivare le aree del cervello necessarie alla registrazione del movimento. Un aspetto positivo dei sistemi di Brain Computer Interface è che non sono invasivi.

Il famoso robot che Gloria Beraldo ed Emanuele Menegatti hanno usato per il loro incredibile esperimento è Pepper, il robot umanoide fatto uscire dalla Fondazione Salus Pueri. Prodotto dalla SoftBank, serve per interagire con gli esseri umani. Pepper è alto un metro e venti per 28 chili di peso, e ha la caratteristica di avere diversi sensori che gli permettono di percepire l’ambiente circostante. Leggi di più sul nostro articolo dedicato al robot Pepper!

Consigliati per te

Lascia un Commento