Home Intelligenza Artificiale Legge le menti e le emozioni: è il robot Charles, pronto a stupire!

Legge le menti e le emozioni: è il robot Charles, pronto a stupire!

by Huro
robot charles

Il mondo si sta trasformando notevolmente: ne è una prova il robot Charles, creato da un team di scienziati dell’Università di Cambridge con lo scopo di capire se queste macchine possono rispondere a segnali sociali. E la risposta sembrerebbe affermativa: gli scienziati sono riusciti a sviluppare un apparecchio in grado di leggere la mente e imitare i gesti umani.

Il robot Charles infatti riesce ad imitare qualsiasi emozione, dalla felicità alla tristezza. Gli scienziati dell’Università di Cambridge hanno quindi dato vita ad un’intelligenza artificiale davvero innovativa, in grado di interagire con gli esseri umani e di dare la possibilità alle persone di comunicare più frequentemente con i robot.

Charles funziona grazie ad un sistema di programmi per computer collegati ad una telecamera che possono “leggere” i volti delle persone. Il computer permette di leggere i movimenti del viso, includendo mascella, sopracciglia e bocca. Le informazioni ricavate dal dispositivo verranno inviate al robot Charles che imiterà l’espressione in pochi secondi.

Il robot Charles imita qualsiasi emozione

Il professor Peter Robinson del Dipartimento di Informatica dell’Università di Cambridge ha affermato che vuole mettere alla prova il robot per vedere se è in grado di riconoscere i segnali sociali, le espressioni facciali e il tono di voce. Secondo il suo parere sarebbe interessante vedere se il sistema informatico è in grado di emulare queste caratteristiche.

Il robot Charles però non ha ancora sviluppato del tutto l’arte delle emozioni umane, visto che i programmi di controllo della società non sono abbastanza efficaci e il monitoraggio del volto umano diventa abbastanza innaturale. Si sta cercando però di modificare questo aspetto.

Il Professor Robinson ci tiene a specificare che i nuovi robot innovativi non prenderanno il posto degli esseri umani. Queste intelligenze artificiali aiuteranno solo l’uomo nelle sue mansioni. Come già detto nel nostro articolo dedicato ai robot e al lavoro.

Consigliati per te

Lascia un Commento