Home Robot Il robot assistente Temi costa 1200 euro e secondo noi li vale tutti!

Il robot assistente Temi costa 1200 euro e secondo noi li vale tutti!

by Huro
robot assistente temi

Durante l’edizione 2018 del Mobile World Congress di Barcellona la Temi si è certamente distinta. Come? Con il suo omonimo robot assistente Temi: vediamo di che si tratta!

Il robot assistente Temi: prezzo e caratteristiche tecniche

Temi non è un robot assistente simile ad un umano: non è progettato per questo.
La caratteristiche principali di questo prodotto sono i comandi vocali, la mobilità e la facilità d’uso. Vocalmente (solo in lingua inglese al momento), possiamo ordinargli di muoversi, iniziare una videoconferenza, riprodurre musica o scrivere messaggi di testo.

Come possiamo vedere dal video di presentazione, il robot assistente Temi dispone frontalmente di un tablet da 10 pollici, con fotocamera, microfono, altoparlanti e relativi sensori.

Il valore aggiunto di questo robot è la possibilità di open source: chiunque sappia sviluppare un’app per android saprà farlo anche per Temi e potrà condividerla nell’apposita sezione del sito “Become a Developer”.

Temi è dotato di ruote e si muove in maniera del tutto autonoma.
Al primo avvio, bisogna fargli fare un “giro turistico” della casa affinché possa ricordare i vari ambienti e calcolare di volta in volta il percorso più veloce per arrivare dove gli viene ordinato vocalmente di andare. Una caratteristica non banale, se guardiamo agli altri modelli di robot assistenti personali.
Questo robot possiede anche un comodo vassoio dietro lo schermo frontale, grazie al quale può trasportare qualsiasi oggetto da una parte all’altra della casa.

Una chicca? Riesce a rilevare se sul suolo è caduto qualcosa dallo spessore di un biglietto da visita e vi chiederà se può passarci sopra o se deve aggirarlo!

Il costo è di circa 1200 euro, molto economico nell’ambiente dei robot assistenti personali.
Non viene ancora distribuito in Italia, ma ci aspettiamo un’apertura a breve.
E chissà, forse potrebbe diventare il primo robot assistente realmente presente nelle case degli italiani!

Consigliati per te

Lascia un Commento