Home Robot Può un robot assemblare una sedia Ikea più velocemente di te?

Può un robot assemblare una sedia Ikea più velocemente di te?

by Huro
robot sedia ikea

In un laboratorio di Singapore due robot hanno assemblato con successo una sedia Ikea.

Gli ingegneri della Nanyang Technological University hanno utilizzato una telecamera 3D e due bracci robotici industriali dotati di pinze e sensori di forza per costruire una poltrona “Stefan”.

Lavorando insieme, i robot hanno completato il lavoro in 20 minuti e 19 secondi. Più della metà del tempo è stato dedicato alla pianificazione delle mosse, con l’esecuzione effettiva in nove minuti totali. In genere, il lavoro richiede ad una persona da 10 a 15 minuti, ha detto un portavoce dell’Ikea.

Quang-Cuong Pham voleva testare se le attrezzature di robotica già sul mercato fossero in grado di svolgere un lavoro così complicato. Richiede che le macchine riconoscano le parti della sedia, escogitino come raccoglierle e spostarle senza causare danni, quindi eseguano le mosse in modo impeccabile. “Il nostro obiettivo era riunire tutte queste capacità e portarle al limite”, ha affermato. “Abbiamo acquistato quattro kit per sedie e ne abbiamo rotti alcuni”.

I robot non hanno capito cosa fare da zero. Sono stati programmati per sapere come erano le parti della sedia, come dovevano andare insieme e in quale ordine. Pham ha dichiarato che desidera vedere se i robot possono imparare a costruire la sedia usando come guida solo un’immagine del prodotto assemblato.

Nulla da temere sul fronte lavorativo per noi umani

Edward Johns, un robotista dell’Imperial College di Londra, ha dichiarato: “La manipolazione di oggetti a grana fine, come martellare un chiodo in un buco, è estremamente difficile per i robot. Queste sono le abilità che mettono in mostra la destrezza umana al di sopra di tutti gli altri animali e le tecnologie”.

“Rimangono molte sfide per i robot”, ha dichiarato Manuel Giuliani al Bristol Robotics Laboratory presso l’Università dell’Inghilterra occidentale. “Le macchine lottano per riconoscere parti che si trovano l’una sull’altra; sono pessime nel maneggiare oggetti scivolosi; e devono ancora padroneggiare la raccolta di oggetti morbidi, come i frutti, senza schiacciarli.”

Chissà se mai arriveranno a farlo.

 

Consigliati per te

Lascia un Commento