Home Robot Il ristorante-robot Creator ha aperto a San Francisco: vi va un hamburger?

Il ristorante-robot Creator ha aperto a San Francisco: vi va un hamburger?

by Huro
ristorante-robot

Il ristorante-robot viene creato da una start-up di nome Creator. Grazie a questa invenzione sarà possibile ordinare attraverso un’app il nostro hamburger che sarà pronto per essere mangiato in cinque minuti. Il progetto ha avuto un notevole successo, addirittura da invogliare Google a investirci.

Esattamente il 27 Giugno 2018 il ristorante-robot Creator (con il nome omonimo della start-up) ha aperto a San Francisco. Al suo interno possiamo trovare una cucina robotica in grado di preparare hamburger molto velocemente. Questa attualmente riesce a svolgere diverse mansioni come cuocere la carne, affettare pomodori e insalata, aggiungere le salse e il formaggio. Per ottenere l’hambuger ci basterà ordinare sull’app e pagare una quota di sei dollari. Poi attendere cinque minuti per la preparazione. Il tutto garantirà un ottimo rapporto qualità-prezzo che invoglierà le persone a scegliere il ristorante-robot.

La nascita del Ristorante-Robot Creator

Il progetto ha portato ad uno sviluppo tecnologico davvero impressionante. Creator ha impiegato circa otto anni per mettere a punto la sua creazione, acquistabile al prezzo indicativo di un milione di dollari.  Il robot è lungo più di quattro metri, ha 7.000 componenti ed è inoltre in grado di cucinare due hamburger al minuto. Più che un ristorante viene definito dai suoi programmatori una vera e propria start-up. Nel progetto hanno investito Root Ventures, Google, Khosla e Ventures. Non si sa di preciso quanti siano stati i finanziamenti incassati, ma si presume che dal 2013 a oggi, si aggirino intorno ai 25 milioni di dollari.

La storia del CEO di Creator, Alex Vardakostas, è davvero singolare. Questo ragazzo infatti da giovane ha lavorato nel fast food dei genitori e in seguito ha intrapreso gli studi in fisica. Una volta arrivato nella Silicon Valley, ha deciso di unire le sue due passioni. Il suo obiettivo non è quello di dimostrare cosa sa fare un robot in cucina, ma creare un nuovo modello di ristorazione.

Consigliati per te

Lascia un Commento