Home Robot Cosa faresti se potessi avere un pollice robot in più?

Cosa faresti se potessi avere un pollice robot in più?

by Huro
pollice robot

Tutti gli oggetti che fanno parte della nostra vita sono stati ideati dalla mente di qualche persona geniale che ha deciso di mettere in atto le proprie idee. A volte i progetti sono nati da qualche errore, altre volte ogni dettaglio è studiato minuziosamente per realizzare qualcosa che non si era mai visto precedentemente. Come nel caso di Dani Clode, che ha inventato una protesi per la mano gestibile via Bluetooth.

Clode, laureato al London’s Royal College of Art, ha realizzato quello che è battezzato dalla stampa “Il Terzo Pollice”, una protesi stampata in 3D che si comporta come un pollice umano. La particolarità del pollice robot sta nel fatto che non è realizzato per sostituire un dito mancato, ma si aggiunge alle dita esistenti. Infatti è un’estensione del corpo che si può indossare e togliere in base alle necessità.

Un pollice robot, infinite possibilità!

Il pollice robot si indossa come un guanto e sul lato c’è un’apertura per infilarlo e per chiudere la protesi. Il guanto è collegato ad una specie di braccialetto che consente di controllarlo e di mettere in azione i vari comandi. Questo è possibile grazie ad un sensore che si indossa sotto la suola delle scarpe. Se l’utilizzatore appoggia il peso del suo corpo su un piede, la protesi si muoverà come se dovesse afferrare qualcosa.

Tutte queste azioni avvengono grazie alla trasmissione del segnale che passano dalle suole al braccialetto, via Bluetooth. Anche se per ora è un prototipo, la creazione piace molto al pubblico. Il suo ideatore ha intenzione quindi di aumentare i comandi del suo pollice robot. In pratica si tratta di un progetto che vuole migliorare le attuali capacità dell’essere umano. Le sue applicazioni potrebbero essere tante, specialmente nei settori in cui per lavorare vengono utilizzate le mani e dove un dito in più alle volte potrebbe rivelarsi molto comodo!

Consigliati per te

1 Commenti

giuseppe Settembre 23, 2018 - 9:57 am

ma se dessimo un pollice opponibile robot ad un primate?

Reply

Lascia un Commento