Home RobotRobot per la didattica Al Policlinico di Modena gli studenti si allenano su manichini robotici

Al Policlinico di Modena gli studenti si allenano su manichini robotici

by Huro
manichini robotici

Studenti di medicina ed infermieristica alle prese con manichini robotici

Al fine di venire incontro alla necessità di insegnare ai giovani aspiranti medici è stato inaugurato a Modena il Centro di Formazione Avanzata e Simulazione Medica della Facoltà di Medicina e Chirurgia. Qui sono presenti dei manichini robotici di ultima generazione, in grado di simulare dei pazienti in carne ed ossa. In questo modo gli studenti di medicina, infermieristica ed ostetricia saranno in grado di allenarsi prima del tirocinio in corsia.

Cinque sale per simulare un’emergenza ospedaliera

Dal sondino naso gastrico al massaggio cardiaco, dal paziente che deve essere intubato alla donna che sta partorendo. C’è di tutto nelle sale del Policlinico di Modena allestite per il nuovo Centro di formazione avanzata e simulazione medica (FASiM). Un luogo dove è possibile imparare attraverso manichini robotici acquistati dall’Università di Modena e Reggio Emilia, centro di studi già famoso tra le università italiane per la robotica grazie al corso di laurea in ingegneria meccatronica.

Provenienti da una ditta specializzata americana, queste riproduzioni di uomini, donne e bambini sono realizzate con un’impressionante precisione anatomica. Inoltre, grazie ad un microfono gestito dai professori, possono addirittura “parlare”. Oltre a casi di medicina generale c’è anche un manichino destinato all’ostetricia, che simula tutte le fasi di un parto in maniera del tutto realistica.

Il progetto nasce dalla necessità degli studenti di fare pratica prima di mettere le mani su un paziente in carne ed ossa. I professori e medici del Policlinico di Modena in questo nuovo centro possono dunque insegnare su corpi perfettamente uguali alla realtà.

Ogni manichino robotico è dotato di tutti gli organi del corpo umano e risponde agli stimoli tramite un software controllato dai docenti. In questo modo i medici del futuro hanno modo di constatare le loro capacità di reazione in base alle funzioni vitali dei numerosi casi che si possono presentare in pronto soccorso o in corsia.

Consigliati per te

Lascia un Commento