Home Curiosità robotiche Patrick Meier crea robot impegnati nei progetti umanitari a marchio WeRobotics

Patrick Meier crea robot impegnati nei progetti umanitari a marchio WeRobotics

by Huro
Patrick Meier

Quando la robotica viene impegnata nelle azioni umanitarie

Il nome di Patrick Meier appare spesso sui giornali di tutto il mondo e questo grazie al suo impegno nella robotica. Il direttore esecutivo e cofondatore di WeRobotics è una delle massime autorità ed è riconosciuto a livello internazionale per il suo impegno nell’Humanitarian Technology and Innovation.

I riconoscimenti sono arrivati da ogni parte del mondo. Infatti è stato elogiato dal MIT, Oxford, Stanford, Harvard, ONU, Croce Rossa, USAID, Casa Bianca ed altri ancora. Meier presta le sue conoscenze come consulente ad aziende come Facebook, alla Banca Mondiale, alla Croce Rossa e al Planet Labs.

Negli ultimi anni ha lavorato in tantissimi progetti umanitari. Ha anche collaborato con varie organizzazioni internazionali tra cui l’ONU, la Banca Mondiale e la Croce Rossa. Nel 2010 grazie al suo instancabile impegno umanitario digitale è stato elogiato pubblicamente persino dal presidente degli Stati Uniti Clinton.

L’azienda WeRobotics è attiva nel settore della robotica per l’umanità

L’azienda WeRobotics è da sempre impegnata nella creazione di laboratori innovativi nelle aree più a rischio del pianeta per permettere alle popolazioni locali di usufruire delle innovazioni della robotica. Inoltre l’azienda sviluppa robot e strumenti altamente tecnologici utili a livello umanitario in caso di catastrofi naturali o per combattere problemi ambientali presenti in determinate aree.

Tra i progetti innovativi dell’azienda di Meier c’è l’utilizzo di droni per rilasciare zanzare maschi sterilizzati nelle zone dove è presente il virus Zika ed altre malattie come la malaria per combattere il numero crescente delle zanzare che trasmettono questi virus.

Un altro progetto importantissimo dove troviamo la firma di Meier è nel progetto DHN, ovvero nella creazione della Rete Digitale Umanitaria. In questa iniziativa Patrick è co-fondatore insieme all’ONU e questo progetto è stato definito uno dei più innovativi degli ultimi tempi.

Patrick Meier, un oratore molto stimato e ricercato per le innovazioni robotiche

Ma la fama di Meier non si ferma qui. Le iniziative che l’hanno visto protagonista assoluto o parziale sono davvero tante. Per esempio è co-fondatore della CrisisMappers e della pluripremiata Standby Task Force (SBTF).
Le sue competenze sono state portate in ogni parte del mondo. Il suo appoggio tecnologico nelle azioni umanitarie sono sempre in prima linea in qualsiasi disastro ambientale o nelle zone a rischio.
Membro della Fondazione Rockefeller, di National Geographic Emerging Explorer, di PopTech Fellow e dell’UNICEF Humanitarian Innovation Fellow, Patrick è uno degli oratori più stimati, molto ricercato a livello internazionale dalle aziende e dalle università più importanti al mondo, dove ogni anno tiene conferenze.
Persino alla Casa Bianca ha tenuto una conferenza, così come a Harvard, al MIT, al Web Summit, presso Google e Twitter, etc. Studioso da sempre, con vari dottorati e qualifiche all’attivo alle volte insegna all’università e tiene corsi professionalizzanti.

Le informazioni su Patrick Meier sono ancora tante, tutte consultabili sul suo profilo LinkedIn o sul suo blog iRevolutions che ha più di 2 milioni di visitatori.

Lascia un Commento