Home Robot Morpheos, la startup catanese, vince l’Aviva Customer Innovation Award

Morpheos, la startup catanese, vince l’Aviva Customer Innovation Award

by Huro
morpheos momo

La startup catanese Morpheos nasce nell’estate del 2015 da un’idea di Edoardo Scarso, CEO dell’azienda innovativa e da altri 5 soci fondatori che hanno esperienza pluriennale nel settore dell’information technology e dei dispositivi connessi.
Proprio nel 2015 l’azienda vince il bando Smart&Start indetto da Invitalia, mentre nel 2016 partecipa al programma di incubazione, corredato da altri finanziamenti, condotto presso Digital Magics.
Al Customer Innovation Award l’azienda catanese è stata premiata per il suo “home robot” Momo, dispositivo pilotato dall’intelligenza artificiale che è anche una lampada di design.

La particolarità di Momo è rappresentata dalla sua capacità di controllo multifunzionale di tutta la casa oppure dell’ufficio, attraverso lo sfruttamento della tecnologia IoT. Il controllo viene effettuato nell’ottica della sicurezza fisica delle persone. Ma anche in termini di monitoraggio continuo delle condizioni ambientali presenti negli interni, al fine di garantire una maggiore efficienza energetica.
Tutte queste funzioni sono possibili grazie all’algoritmo di intelligenza artificiale proattivo. Questo consente a Momo di imparare a conoscere le principali esigenze ed abitudini degli utenti.

Non solo, il dispositivo è dotato anche di una speciale telecamera per il riconoscimento facciale e dei movimenti. Mentre grazie ad una batteria a sensori riesce a rilevare in maniera rapida eventuali parametri pericolosi per la salute dell’uomo, segnalando le anomalie in tempo reale via app oppure via chat.

Momo della Morpheos verso il successo

Il successo del prodotto innovativo realizzato da Morpheos si è visto anche dalla campagna di crowfounding realizzata l’anno scorso sulla piattaforma Kickstarter. Lì sono stati venduti oltre 300 pezzi di lampade smart.
Dopo aver vinto anche all’Aviva Customer Innovation Award e dopo aver presenziato anche al recente mobile World Congress di Barcellona nell’ambito della rassegna 4YFN, attualmente la startup dichiara di essere pronta per il grande salto. Ccome dichiarato dal Product Strategist Luca Milazzo, l’azienda ha aperto ad un nuovo round di investimenti da circa 3 milioni di euro.

I soldi di questi investimenti serviranno per continuare il processo di produzione e distribuzione su larga scala. Oltre all’ulteriore sviluppo di uno smart home kit a corredo di Momo.
Il modello di business dell’azienda è articolato in una proposta declinabile su vari canali. Dall’e-commerce alla grande distribuzione, modelli B2B2C legati alla sottoscrizione di diversi accordi commerciali con imprese operanti nel mondo dell’insurance, delle telecomunicazioni e delle utility.

A medio termine invece, in base a quanto dichiarato, l’azienda mira a conquistare i mercati internazionali della smart home. Lo vuole fare partendo dagli Stati Uniti e dall’Europa per poi approdare sul mercato asiatico, cominciando dalla Cina.
Considerando il successo già ottenuto, sicuramente Momo sarà in grado di conquistare tutti i mercati nominati.

Consigliati per te

Lascia un Commento