Home Guida Autonoma Le auto a guida autonoma Sedric, la nuova frontiera delle self driving car

Le auto a guida autonoma Sedric, la nuova frontiera delle self driving car

by Huro
le auto a guida autonoma Sedric

Le auto a guida autonoma Sedric sono veicoli elettrici senza comandi a bordo. Infatti non hanno né sterzo, né pedali e nulla di tutto quello che possiede una macchina normale. Questo perché sono auto a guida autonoma. Si può impostare la destinazione semplicemente tramite un’app e attraverso comandi vocali.
La mobilità del futuro sarà sostenibile, le auto saranno ad emissione zero e la guida sarà autonoma. A quanto pare la casa automobilistica tedesca ha deciso di anticipare il futuro a livello europeo.

Le auto a guida autonoma Sedric, alcune caratteristiche

Le auto a guida autonoma Sedric sono un sistema integrato di mobilità che funziona a batterie. Inoltre hanno il massimo livello di autonomia della scala SAE (Society of Automotive Engineers).
Queste auto elettriche della Volkswagen possono ospitare fino a quattro persone e sono dotate di vari sensori, radar laser (Lidar), impianto di purificazione dell’aria con filtri a carbone di bambù. Inoltre anche di telecamere ed una chiave digitale che se azionata richiama l’auto verso di sé.

I sedili delle auto sono particolari, diversi da quelli presenti nelle auto “normali”. Questi infatti sono rivolti verso il centro quindi sono più simili ai sedili di un autobus di lusso che a quelli delle automobili classiche!
Pur essendo un prototipo, le auto a guida autonoma Sedric stanno anticipando quella che sarà la mobilità del futuro e anche se non è la prima auto di questo genere costruita al mondo, la casa automobilistica tedesca, attraverso la realizzazione di questa automobile lascia intendere qual è il suo nuovo concept in materia di macchine.

Leggi sulle auto a guida autonoma

Nel frattempo in Giappone, USA ed in altre parti del mondo si sta già provvedendo all’aggiornamento delle leggi che regolano l’utilizzo delle auto a guida autonoma. A quanto pare presto si potranno osservare vari modelli di macchine autonome girare per le strade.
Se da una parte c’è chi non concorda con queste scelte, dall’altra c’è chi non vede l’ora di poter affidare il compito di guidare alla tecnologia.

Come già anticipato da Tesla ed altre compagnie del settore, queste automobili sono ancora in fase di test, ma già in fase avanzata e affinché le prove possano iniziare anche sulle strade delle città servono delle nuovi leggi.
Definite le regole, queste automobili potranno iniziare a circolare come quelle classiche. Sicuramente la prima nazione ad introdurre queste normative sarà il Giappone, paese che mira a diventare la prima “robot nation”.

Consigliati per te

Lascia un Commento