Home Università ed Istituzioni La robotica nelle università

La robotica nelle università

by Huro
robotica nelle università

Panoramica sui corsi di laurea in robotica nelle università italiane

La robotica diventa sempre più importante nella società attuale e per il futuro si studiano nuovi sistemi, nuove tecnologie e nuovi metodi per migliorare la qualità della vita delle persone.

In tutto il mondo gli atenei cercano nuove soluzioni a problemi comuni. Anche i privati sono molto più interessati rispetto a prima a collaborare anche economicamente, finanziando progetti che le varie università portano avanti. Cose che fanno riflettere sull’importanza delle innovazioni nel ramo della robotica e che creano un interesse sempre maggiore anche nei giovani che devono intraprendere un percorso di studi.

In Italia come siamo messi rispetto al resto dell’Europa e del mondo?

Nonostante i tagli ingenti alla ricerca l’Italia riesce a farsi valere nel campo della robotica. Le università che offrono corsi di laurea in questo campo sono sempre più gettonate. Da nord a sud possiamo trovare vari corsi. Per esempio l’Istituto Superiore di Sant’Anna di Pisa, da sempre attivo nel campo della robotica e con vari successi alle spalle offre un corso di laurea magistrale in Ingegneria Robotica e dell’Automazione a chi riesce a superare le preselezioni ed in seguito gli esami di ammissione.

Anche l’Università di Padova ed il Politecnico di Torino sono attive in questo campo e ci si può iscrivere a corsi di laurea di Ingegneria Meccatronica o di Ingegneria dell’Automazione, mentre a Genova è possibile studiare Ingegneria Robotica in una dimensione più ampia, ovvero collaborando con altre università a livello europeo o mondiale.

La Sapienza di Roma ha attivo un corso di laurea in “Intelligenza artificiale e robotica.
All’Università di Palermo si può eseguire un corso di laurea in Ingegneria cibernetica. Milano non è da meno e al Politecnico si può studiare Ingegneria dell’Automazione. Tutte le informazioni per accedere ai corsi le trovate sui siti degli atenei citati.

In quanto alle possibilità di studiare Ingegneria robotica all’estero, tra i posti più gettonati e vicini citiamo la Bedfordshire University che ha attivo un corso di laurea in “Intelligenza artificiale e Robotica”, L’Università di Hertfordshire che propone un corso di laurea magistrale in “Intelligenza artificiale con in robot”. Se non vi piace il clima di quelle zone potete optare per la Macedonia, all’University of Information & Technology di Ohrid è attivo un corso di laurea in Machine Intelligence and Robotics.

Dove conviene studiare, in Italia o all’estero?

Dipende dalle esigenze, dallo stile di vita di ognuno, dalle materie che si vogliono studiare, dalle capacità che si hanno e da altri fattori. Quando si parla di eccellenze spesso si parla solo dell’estero. In realtà anche tanti atenei italiani si difendono bene, avendo ottenuto grandi soddisfazioni con annessi riconoscimenti nel campo della robotica. Pensiamo per esempio all’Istituto Superiore Sant’Anna di Pisa, sempre in prima fila a livello di innovazioni. Oppure all’Istituto Italiano di Tecnologie di Genova che collabora con università di tutto il mondo. Qui si realizzano vari progetti anche grazie agli investimenti forniti dalle PMI e da varie aziende private. Questo è un netto segnale di fiducia verso le capacità di sviluppo degli atenei italiani.

Consigliati per te

Lascia un Commento