Home Robot Keecker, il robot che crea una nuova dimensione tecnologica

Keecker, il robot che crea una nuova dimensione tecnologica

by Huro
keecker

Keecker è il robot creato da Pierre Lebay, ex Product Manager di Google che possiede inoltre una compagnia robotica dove ha sviluppato la sua creazione. L’androide ha diverse caratteristiche: ti potrà mostrare il tuo film preferito, suonerà per te un musical, ordinerà al posto tuo il cibo e terrà compagnia ai bambini durante la notte. Le sue funzionalità gli permetteranno di girare per tutta la casa stando sempre vicino al suo padrone.

Keecker è composto da 63 centimetri di altezza e 40 cm di larghezza, possiede inoltre una cupola bianca che pesa 9 chilogrammi. Incorporato al robot troviamo un set di ruote che gli permettono di girare in modo indipendente per i vari ambienti. Una volta installato studierà il design della casa, così da essere in grado di muoversi da solo e senza difficoltà. Le sue funzioni sono molte, come la possibilità di proiettare un video sulle varie pareti della casa, riproducendo in maniera impeccabile musica e suoni.

Keecker ti offrirà una nuova dimensione tra tecnologia e intrattenimento

Il robot utilizza il sistema operativo Android, che consente ai suoi padroni di controllarlo attraverso lo smartphone.  L’androide potrà effettuare chiamate attraverso sistemi come Skype o Whatsapp, scattare foto o filmare le stanze della casa così da inviare le informazioni ai cellulari dei proprietari.  Consente inoltre di misurare i livelli di umidità e la temperatura dell’abitazione. La cosa sorprendente è che tutte queste funzionalità possono essere attivate da un semplice comando del padrone.

Keecker è stato lanciato per la prima volta dalla società con sede a Parigi. Questo avvenimento si è tenuto presso la fiera annuale CES 2014 a Las Vegas, Nevada. Lebau, fondatore e CEO di Keecker afferma “Il nostro obiettivo è creare una nuova dimensione tra tecnologia, intrattenimento e immaginazione. Possiamo trasformare la nostra casa con un dispositivo, eliminando la necessità di utilizzare innumerevoli meccanismi che siamo costretti ad utilizzare oggi”.

Consigliati per te

Lascia un Commento