Home Curiosità robotiche Un’italiana giovanissima al MIT di Boston: è Valeria Cagnina!

Un’italiana giovanissima al MIT di Boston: è Valeria Cagnina!

by Huro
valeria cagnina

Determinata, intraprendente e giovanissima, questa è Valeria Cagnina, maker di Alessandria di soli 17 anni. Classe 2001, la studentessa di Alessandria è da sempre appassionata di robotica e tecnologia. A soli 11 anni aveva già costruito il suo primo robot.

Entusiasta e piena di vita, Valeria, nonostante la sua giovane età ha già un curriculum pieno di esperienze importanti: è Senior Tester del progetto universitario Duckietown del MIT di Boston che si occupa della progettazione di veicoli autonomi in una città di papere. In questo contesto la maker italiana ha costruito un robot autonomo con Raspberry PI seguendo i tutorial universitari. Il suo compito era di modificarli, semplificarli e renderli fruibili anche dai ragazzi delle Scuole Superiori.

In seguito la studentessa italiana ha partecipato al Summer Camp di Boston dove ha contribuito a fornire ai ragazzi gli strumenti di base per creare imprese nel campo tech, partendo dall’idea, al sito, all’abilità di storytelling, ecc.
Nel 2017 ha partecipato al Susjam a Lubiana e a Monaco. In entrambi i casi si trattava di tre giorni di full immersion per imparare le basi del Service Design e Design Thinking.

Anche in Italia il successo di Valeria Cagnina è arrivato presto

Nel 2015 è stata inclusa nella classifica delle 100 donne che contano di più nel digitale. Nel 2016 a Milano ha ricevuto l’HAI Talent Award, premio come Giovane Talento durante la presentazione delle novità in ambito digital della Fondazione Human Age Istitute.

La maker è tutt’ora coinvolta in tantissime attività che rispecchiano la sua passione per la tecnologia ed i suoi interessi in vari campi. Ad esempio frequenta un programma personalizzato di mentorship alla TAG Innovation School di Milano dove ha aiutato a disegnare ed organizzare i corsi di robotica di Coding Generation (costruzione di un robot con Arduino e Lego WeDo), è una co-Champion del Coderdojo Alessandria, ecc.

Il carattere pieno di vita di Valeria Cagnina ed il suo entusiasmo contagioso traspare anche dalle numerose attività non legate alla robotica. Adora viaggiare ed è anche una travel blogger. Scrive in uno dei Family Travel Blog più influenti in Italia dove ha la sua sezione chiamata “Il Mondo di Valeria”. Ama la ginnastica ritmica che pratica da anni, fa animazione in oratorio, ecc.
Spesso invitata come speaker o a presentare eventi, Valeria sogna di diventare un’imprenditrice nel settore della formazione. Vorrebbe lanciare un metodo innovativo per l’insegnamento attraverso la tecnologia e la robotica che possa permettere ai bambini di imparare divertendosi.

Innamorata del modus operandi americano, la maker italiana ama le persone che pensano fuori dagli schemi ed ha le idee chiare sul suo futuro. Considerando tutto quello che è riuscita a realizzare nonostante la sua giovane età siamo certi che la sua determinazione e la passione per la robotica che coltiva sin da piccola la aiuteranno a realizzare tutti i suoi sogni.

Intanto, che ne dici di dare un’occhiata al suo sito web? 🙂

Consigliati per te

Lascia un Commento