Home Robotica, Medicina e Salute In Campania il primo intervento con un robot all’ospedale Betania

In Campania il primo intervento con un robot all’ospedale Betania

by Huro
intervento con un robot

In Italia sono poche le strutture sanitarie in cui si fa uso di automi per il buon risultato di un’operazione chirurgica. Gli studi, però, stanno facendo passi da giganti. L’ospedale evangelico Betania, infatti, è stato il primo in Campania a effettuare un intervento con un robot. A capo dell’iniziativa, Giacomo Negri, direttore dell’equipe di Ortopedia e Traumatologia. Quando la medicina si fonde alla tecnologia, il risultato lascia spesso senza parole. Salvare vite non è un’attività da tutti i giorni. Le tecniche chirurgiche devono essere continuamente aggiornate.

Il paziente è stato sottoposto a un’artoprotesi di ginocchio. L’impianto è stato realizzato con l’ausilio di un sistema robotico all’avanguardia e di alta tecnologia. Si tratta di “Navio Blue Belt Technologies” della Smith&Nephew. Tecniche di alto livello che in Italia si usano molto raramente. Il futuro, però, lascia prospettare grandi traguardi nel campo medico. Effettuare un intervento con un robot potrebbe diventare la quotidianità. Non si parla di sostituire personale umano. Lo scopo è quello di velocizzare i tempi aumentando la qualità e la precisione delle operazioni.

Un intervento con un robot per un’operazione più mirata

Tutto questo va ovviamente a favore dei pazienti e delle loro famiglie. All’interno dell’ospedale Betania, i professionisti del mestiere hanno usato sensori appositi studiati nel minimo dettaglio. I medici li hanno applicati sull’arto del paziente per poi intervenire successivamente grazie a un software di un certo calibro. Un sistema di pianificazione chirurgica e un’applicazione specifica hanno reso possibile la buona riuscita dell’operazione. La navigazione degli strumenti tecnici è sicuramente stata più diretta e mirata. Negli ultimi tempi altri istituti sanitari italiani hanno adottato automi specifici per salvare vite umane.

Effettuare un intervento con un robot significa guidare ogni fase procedurale con il massimo scrupolo. A volte le mani del chirurgo possono sbagliare. I medici sono esseri umani, in quanto tale non si possono definire infallibili. Se si uniscono le competenze tecniche all’efficienza di automi all’avanguardia, tutto può diventare possibile. Gli specialisti, infatti, hanno sistemato la protesi in modo da diminuirne l’usura. Cosa che solitamente accade più di quanto possiamo immaginare. Le conseguenze, ovviamente, non sono particolarmente piacevoli. Così facendo, invece, sicuramente si riesce a migliorare la qualità della vita del paziente.

Consigliati per te

Lascia un Commento