Home Robot Ibn Sina, il primo robot umanoide di lingua araba al mondo

Ibn Sina, il primo robot umanoide di lingua araba al mondo

by Huro
ibn sina

Si tratta di un progetto curato da un gruppo di ricercatori e studenti dell’Università di Al-Ain ed è costato 200.000 dollari. È un robot che parla l’arabo classico, indossa abiti classici ed è stato pensato affinché assistesse i clienti nei vari centri commerciali.

Ibn Sina è il suo nome ed è il primo robot che parla in arabo. Oggi viene realizzato in serie per essere impiegato nei centri commerciali. Il suo nome deriva dal filosofo musulmano dell’undicesimo secolo ed entro qualche mese dopo i test ha iniziato a lavorare come receptionist, commesso e per aiutare i clienti che affollano i centri commerciali.

Ibn Sina è in grado di svolgere numerosi compiti in piena autonomia: rispondere alle domande dei clienti, connettersi a internet per trovare delle informazioni, mostrare prodotti ai clienti…
Questo è già stato lanciato, dopo poco tempo da quando sono stati finiti test in un centro commerciale di Al-Ain, dove le sue prestazioni sono state all’altezza delle aspettative.

Ibn Sina è l’inizio di una nuova epoca

Realizzato grazie ai finanziamenti della leadership politica del paese, questo robot potrebbe rappresentare solo l’inizio di un nuovo trend economico. Infatti la ricerca scientifica e tecnologica potrebbero essere una valida alternativa all’attuale ricerca economica, basata soprattutto sull’edilizia rivolta al turismo e sul petrolio.

Infatti, oggi sono numerosi i progetti nelle università presenti negli Emirati Arabi Uniti che riguardano i robot. Negli ultimi anni sono aumentate anche le collaborazioni tra le università locali e quelle dell’occidente.
A testimoniare il progresso del settore in questa zona del mondo c’è anche il primo poliziotto robot al mondo che è in servizio a Dubai. Mentre Sophia è il primo robot al mondo che ha ottenuto la cittadinanza di un paese arabo, precisamente quella dell’Arabia Saudita. Ma anche nei ristoranti e nei centri commerciali oggi non è difficile trovare dei robot che lavorano affianco ai loro colleghi umani.

Consigliati per te

Lascia un Commento