Home Robot Giochi pensati STEM, creati per bambini più vicini alla tecnologia

Giochi pensati STEM, creati per bambini più vicini alla tecnologia

by Huro
giochi pensati STEM

I giochi pensati STEM prendono il loro nome dall’inglese. Si tratta dell’acronimo di Scienza (Science), Tecnologia (Technology), Ingegneria (Engineering) e Matematica (Mathematics).
Sono giocattoli che servono per avvicinare i bambini a queste materie grazie alla loro applicazione al mondo reale.
I giochi STEM aiutano i bambini a sviluppare le proprie capacità attraverso un metodo di apprendimento creativo e divertente che li coinvolge.
In sostanza, rispetto ai metodi di apprendimento classici,  i bambini coinvolti in questa maniera imparano divertendosi.
Questi giochi STEM si possono acquistare soprattutto online e spesso sono suddivisi in categorie, così da permettere l’acquisto in base a vari criteri: età, sesso, ecc.

Si sa che l’attività ludica è importante per un corretto sviluppo dei bambini. Infatti attraverso il gioco i piccoli iniziano a capire il funzionamento degli oggetti, sviluppano le proprie capacità affettive, intellettive e relazionali ed inoltre imparano ad avere fiducia nella propria personalità.
Anche a livello cognitivo i giochi hanno un ruolo importante perché i bambini divertendosi iniziano a sviluppare l’attenzione, la memoria, la concentrazione, le relazioni, ecc.

Qual è l’obiettivo dei giochi pensati STEM?

Attraverso i giochi pensati STEM i bambini iniziano a sviluppare capacità senza accorgersene. Questi giocattoli sono quindi  strumenti pensati per avvicinare i più piccoli al mondo della tecnologia.
Un’attenzione particolare da parte dei ricercatori e scienziati che sviluppano questo tipo di giochi è rivolta alle bambine.  Questo per far sì che anche loro vengano coinvolte di più nel mondo della tecnologia, quindi attualmente diverse aziende stanno commercializzando dei giochi pensati STEM per le bambine.

Uno di questi giocattoli si chiama ROOMINATE.  Tale giocattolo è un kit creato da due ingegneri dell’Università di Standford. Consente alle bambine di creare una casa per le bambole dotata di luci, ascensore, ventilatore e di un camino.
Tra gli altri giocattoli con tecnologia STEM (pensati per entrambi i sessi) ci sono i LEGO Mindstorm EV3 , pensato per i bimbi che hanno un’età compresa tra i 0-5 anni. Un altro gioco è Geomag, per i bambini dai 3 anni in su, ecc.

Basta dare uno sguardo nella sezione riservata ai giochi STEM su Amazon o fare delle ricerche generiche sul web per trovarsi davanti numerosissimi giocattoli appartenenti a questa categoria.

L’importanza di questi strumenti è nota da tempo, tant’è che sempre più istituti scolastici decidono di farne uso per avvicinare i bambini alle materie scientifiche, ottenendo ottimi risultati. Risultano essere quindi veri e propri strumenti per la robotica educativa.
Non solo, diverse aziende producono kit che consentono di sviluppare dei robot che hanno una difficoltà di costruzione e programmazione graduale. Questo aspetto  rende questi giocattoli adatti anche agli adulti, motivo per cui anche nelle università vengono apprezzati.

Consigliati per te

Lascia un Commento