Home Robot Esoscheletro per pompieri: l’ha inventato TRIGEN Automotive

Esoscheletro per pompieri: l’ha inventato TRIGEN Automotive

by Huro
esoscheletro per pompieri

Auberon è un esoscheletro per pompieri sviluppato con l’obiettivo di aiutare i vigili del fuoco a trasportare le pesanti attrezzature necessarie alle operazioni che devono svolgere. Si rivela utilissimo quando devono fare più rampe di scale, nel caso gli ascensori siano fuori uso. Attrezzature che possono arrivare a pesare fino a 40 kg, difficili da trasportare quando si devono salire a piedi diversi piani per raggiungere il luogo dell’incendio.

Utilizzando Auberon, l’attrezzatura rimane sospesa su dei telai progettati appositamente. Questi consentono al pompiere di avere le mani libere mentre si fa strada nell’edificio danneggiato dall’incendio.

Non solo: grazie a questo esoscheletro per pompieri anche il peso che grava sui muscoli diminuisce, specialmente quello sulle spalle. Il vigile del fuoco quindi, non subendo lo stress del peso, può concentrarsi sulla situazione di emergenza che deve affrontare in maniera efficiente.

Conosci tutti gli esoscheletri per scopi medici già presenti sul mercato?

Oltre all’esoscheletro per pompieri: altri dispositivi utili

Questo non è l’unico dispositivo creato per essere utilizzato nelle situazioni di emergenza.

Il Mighty Transporter è un veicolo di carico polivalente in grado di trasportare carichi fino a 500 chilogrammi. Progettato per trasportare vittime e attrezzature su lunghe distanze, può essere controllato utilizzando uno smartphone fino a 100 metri di distanza. La sua funzione di rilevamento dei bordi garantisce un utilizzo sicuro in ogni momento.

Il Casualty Relay System invece è un sistema di barelle senza operatore ad alta resistenza e scalabilità che aiuta i vigili del fuoco a trasportare vittime e li trasporta in un’area sicura designata. Altamente user-friendly, i vigili del fuoco dovranno solo posare la striscia induttiva sul percorso che desiderano che la barella prenda e la vittima o il ferito saranno collocati sul sistema di barelle e spostati in un punto designato. Evita gli ostacoli lungo il percorso di marcia e garantisce la sicurezza dell’utilizzatore della barella.

Sono tanti i sistemi robotizzati che vengono studiati e realizzati per dotare i soccorritori di validi aiuti. Dispositivi altamente tecnologici che stanno cambiando il modo di agire nelle situazioni delicate.

Consigliati per te

Lascia un Commento