Home Robot Hajime Sorayama crea una donna robot per lo show di Dior a Tokyo

Hajime Sorayama crea una donna robot per lo show di Dior a Tokyo

by Huro
donna robot

Dior, la famosa società europea specializzata nell’alta moda, ha finanziato la realizzazione di un’opera d’arte davvero insolita. Si tratta di una donna robot dalle enormi dimensioni prodotta in occasione di Dior’s Pre-Fall 2019. Uno show dedicato al pubblico maschile che si terrà a Tokyo. Un blocco di polistirolo e un rivestimento con strati multipli di vernice di alluminio. Un lavorazione lunga e complessa per un risultato straordinario e mai visto prima. L’azienda questa volta non si è posta nessun limite.

Tre giorni di lavoro per una donna robot esteticamente affascinante. Hajime Sorayama, l’artista, ha dichiarato di non  avere mai dato vita a un’opera così grande prima d’ora. Lei stessa è rimasta stupita del risultato. Un capolavoro innovativo che rompe gli schemi della tradizione. L’aspetto dell’automa ricorda in modo particolare la figura della protagonista di Metropolis. Un film cult muto del 1927. La donna robot del lungometraggio è stata ovviamente reinterpretata in chiave moderna. Uno spunto di ispirazione che è sicuramente stato di aiuto. In passato alcuni artisti si erano già cimentati nella realizzazione di opere d’arte robot. I risultati non furono mai così sorprendenti.

Dior sistema la donna robot in un contesto che rimanda al mondo giapponese

Lungo la coscia destra della donna robot corre una giarrettiera dorata. Simbolo ideato da Hajime Sorayama che, secondo l’artista, potrebbe rappresentare il prestigio di Dior nel mondo. Il nome della casa di moda è stato scolpito usando un font futuristico su misura. Il logo riesce a illuminarsi all’occorrenza. Questa la caratteristica principale del dettaglio disposto ad arte sull’opera. Qualsiasi osservatore rimarrà stupito alla vista dell’automa. Se lo scopo di Dior era quello di attirare l’attenzione, allora ha sicuramente centrato il bersaglio. Non è facile sorprendere un pubblico vasto ed eterogeneo che è abituato a innovazione e creatività.

La donna robot è stata inserita in un contesto che richiama particolarmente il mondo giapponese. In questo modo, quindi, si uniscono culture differenti per rendere il risultato ancora più strabiliante. Una grafica arricchita da fiori di ciliegio rosa posizionata sul pavimento circostante, tradizione e modernità che ancora una volta si uniscono per lasciare tutti senza parole. Il marchio non lascia mai nulla al caso e quando pensa, pensa in grande. Questa donna robot ne è la dimostrazione assoluta!

Lascia un Commento