Home Robot Detroit Become Human, il videogame che ti guarda dentro

Detroit Become Human, il videogame che ti guarda dentro

by Huro
Detroit Become Human

Detroit Become Human è un videogioco di avventura grafica sviluppato dalla Quantic Dream e pubblicato dalla Sony Interactive Entartainment in esclusiva per playstation 4. Il gioco è uscito il 25 maggio 2018.

Questo nuovo videogioco rappresenta un’avventura grafica a scelta multipla. Detroit supera le suggestioni tematiche, che narrano di distopie fatte di intelligenze artificiali in crisi di identità ad un futuro sempre meno umano.

Una caratteristica molto importante di Detroit è il fatto che chi lo guarda si interroga di continuo. Il gioco infatti porta a farsi domande che vanno oltre lo schermo e che chiamano in causa la percezione che il giocatore ha della sua realtà in questo momento, non in un ipotetico futuro.

Detroit Become Human: la trama del videogioco

Detroit inizia raccontando che a seguito delle scoperte della multinazionale CyberLife in campo di intelligenza artificiale gli androidi ormai vivono a stretto contatto con le persone, passando con esse gran parte della vita quotidiana. In seguito avviene un grande malcontento tra la popolazione. Questi androidi stanno portando via molto lavoro all’uomo. Tale aspetto infastidisce molto la popolazione più povera.

Ad un certo punto però alcuni androidi, ribattezzati “Devianti”, iniziano ad avere problemi di malfunzionamento. Questi iniziano ad avere una propria personalità che li porta a ribellarsi ai loro padroni, facendogli del male e uccidendoli se necessario.

Detroit si incentra principalmente su tre androidi, sempre coinvolti in questi conflitti tra uomo e macchina.

  • Kara, un androide in servizio che deve prendere la decisione se obbedire alla sua programmazione o cambiare per il bene della bambina che ha in cura;
  • Marcus, che si è posto lo scopo di liberare gli androidi dalla schiavitù;
  • Connor il cui scopo è dare la caccia ai devianti ed eliminarli.

Questo video gioco sta puntando a diventare qualcosa di fondamentale per i nostri tempi, i nuovi linguaggi con cui raccontare una storia ormai si trovano dentro ad una console.
L’obbiettivo di David Cage è di stimolare una riflessione nello spettatore in modi differenti. Ovvero lasciando il controllo della storia al giocatore in modo che risponda lui alle domande, sempre rimanendo coerente al quadro generale.

Consigliati per te

Lascia un Commento