Home Robotica, Medicina e Salute Non immaginereste mai cosa può essere stampato in 3D oggi!

Non immaginereste mai cosa può essere stampato in 3D oggi!

by Huro
stampato in 3d

I ricercatori della Rutgers University- New Brunswick hanno raggiunto un nuovo traguardo che riguarda la stampa 3D. Precisamente parliamo di un materiale che può essere stampato in 3D, morbido e adatto a varie applicazioni. Un grande passo avanti nel campo della robotica!

Il gel intelligente stampato in 3D promette di cambiare il modo in cui vengono realizzate le cose. Specialmente quelle in micro scala ed i robot morbidi, che vengono costruiti per essere più compatibili con la natura. Infatti i materiali che costituiscono questi oggetti tecnologici spesso sono flessibili, simili ai tessuti biologici.

Scopriamo assieme tutto ciò che può essere stampato in 3D

Specialmente nel campo dell’ingegneria biomedica, il gel stampato in 3D ha un grande potenziale, in quanto è molto simile ai tessuti del corpo umano. Ma le sue applicazioni possono essere diverse, tra cui quelle che riguardano il mondo acquatico. Infatti questo gel può imitare bene la vita degli animali sottomarini e quindi di adeguarsi perfettamente all’ambiente marino.

In pratica alla Rutgers il materiale stampato in 3D è un idrogel composto al 70% di acqua trasformato tramite esposizione a raggi UV. I ricercatori sono così riusciti a realizzare e mostrare come possono controllare una pinza idrogel polimerizzata per raccogliere e rilasciare una perla rossa che poi è tornata alla sua forma originale.

Invece in campo biomedico questo genere di oggetti potrebbero essere utilizzati per trattare determinate patologie. Come? Portando i farmaci direttamente nella parte interessata, diminuendo così i vari effetti collaterali. Inoltre è un materiale che può essere utilizzato anche per realizzare muscoli artificiali, tessuti sostitutivi e tanti alti oggetti che possono essere utilizzati dai medici per riparare diversi danni e persino per sostituire parti del corpo.

In conclusione possiamo dire che si sta aprendo una nuova frontiera nel campo della tecnologia e soprattutto in campo medico. L’idrogel stampabile in 3D quindi molto probabilmente diventerà un materiale comune.

Consigliati per te

Lascia un Commento