Home Robot Consegne robotiche Eliport: trasporta pacchi fino a 40 kg

Consegne robotiche Eliport: trasporta pacchi fino a 40 kg

by Huro
eliport

Fino a qualche anno fa ci si chiedeva se un giorno sarebbe stato possibile vedere in azione robot che agiscono come quelli presenti nei film di fantascienza e nei cartoni animati. Ma ora la domanda è cambiata! Dato che i robot sono già in mezzo a noi ci si chiede quanto manca al giorno in cui i robot saranno parte integrante della società.
Una risposta certa a questa domanda non esiste, ma probabilmente l’ingresso dei robot nella società avverrà gradualmente come sta succedendo già ora, quindi sarà un processo naturale.

Effettivamente basta notare il progresso degli ultimi anni, che si verifica tuttora nei vari settori. Si può notare come quello che fino a qualche anno fa poteva sembrare pura utopia ora sta diventando reale. E talvolta superando anche la fantasia dei scrittori di fantascienza e dei registi: macchine autonome che si guidano e si parcheggiano senza aver bisogno dell’intervento umano, robot di servizio che assistono le persone nei compiti quotidiani, umanoidi impiegati negli uffici della grande aziende, chatbot che sostituiscono gli umani nei compiti più noiosi e ripetitivi, etc.

Consegna i tuoi pacchi ovunque con Eliport!

Sono sempre numerose le aziende che investono nelle nuove tecnologie smart. Tra queste c’è anche Eliport, una società di robotica che ha realizzato un automa per consegnare pacchi.
Il robot per le consegne si chiama come l’azienda che lo produce ed è completamente autonomo. Per orientarsi il robot usa il sistema GPS di cui è dotato ed una mappa 3D della zona in cui deve operare. Mentre per raggiungere la destinazione il robot percorre i marciapiedi a bassa velocità.

Non solo: Eliport è dotato anche di sensori anticollisione LiDAR, radar e telecamere, che contribuiscono a garantire sicurezza sia al robot che alle persone ed agli oggetti circostanti.
Il robot, che può raggiungere una velocità massima di 25 km/h, si muove su 4 ruote. Il suo carico viene conservato e trasportato grazie al contenitore “trunk”. Quando arriva a destinazione, affinché possa essere aperto, Eliport si serve di un sistema di riconoscimento facciale per verificare l’identità del proprietario. Oppure utilizza un sistema di sicurezza basato sull’utilizzo di un codice.

Attualmente Eliport non è in commercio. Infatti l’azienda sta ancora raccogliendo i fondi necessari per poter lanciare il prototipo nel 2020 e un servizio completo per le aziende nel 2021.

Consigliati per te

Lascia un Commento