Home Aziende e Brand Un nuovo Centro di Ricerca AI di Konica Minolta a Roma creerà 100 posti di lavoro

Un nuovo Centro di Ricerca AI di Konica Minolta a Roma creerà 100 posti di lavoro

by Huro
konica minolta

Nata nel 2003 dalla fusione tra l’azienda Konica, specializzata nella produzione di pellicole fotografiche, fotocopiatrici, stampanti e fotocamere e la famosa casa fotografica Minolta, l’azienda giapponese Konica Minolta è specializzata in tecnologie applicate ai sistemi diagnostici, alla stampa ed ai sensori.

Nel 2015 l’azienda ha sbarcato in Europa, dove ha aperto 4 poli di ricerca, i Konica Minolta Laboratory Europe (KMLE) dove si lavora per sviluppare nuove soluzioni ICT. I rispettivi centri si trovano a

  • Londra, in Inghilterra,
  • Monaco di Baviera, in Germania,
  • Brno, in Repubblica Ceca
  • e l’ultimo, appena aperto si trova nel quartiere Eur, a Roma.

Ognuno di questi centri è specializzato in determinati settori. Quello situati in Germania in digital healtcare. Il centro di Brno si occupa di Ricerca e Sviluppo. Quello appena aperto a Roma è specializzato in intelligenza artificiale.
La struttura all’avanguardia aperta nella capitale si occuperà di concepire tecnologie del domani che riguardano i posti di lavoro digitale (cyber-security), sviluppo di sensori e sistemi robotici per il supporto al lavoro nelle industrie e nel settore dell’assistenza sanitaria digitale.

Nuova sede a Roma per l’Intelligenza Artificiale di Konica Minolta

L’azienda giapponese attualmente ha investito nel centro romano circa 5 milioni di euro. Cifra che negli prossimi anni è destinata ad aumentare. Nel frattempo l’apertura del laboratorio di Roma sta creando nuove opportunità lavorative per ricercatori ed ingegneri. Notizia che rende felici i tanti cervelli italiani che preferiscono restare in Italia piuttosto che andare all’estero.

Saranno circa 100 gli esperti che l’azienda nipponica assumerà. Personale che lavorerà allo sviluppo di tecnologie avanzate nel campo delle informazioni e comunicazioni digitali. Ma soprattutto nel settore dell’intelligenza artificiale.

Alla cerimonia di inaugurazione hanno preso parte il Chief technology officer Kunihiro Koshizuka, l’executive director global R&D and deputy Cto Dennis Curry, Yoshioka Hiroshi, presidente di Konika Minolta business solution Italia e Flavia Marzano, assessore a Roma Semplice.

Nella mattinata dell’inaugurazione le porte del centro sono rimaste aperte ai visitatori che hanno potuto assistere alle presentazioni delle nuove tecnologie ed assistere agli interventi dei tecnici che hanno svolto dimostrazioni varie incentrate sulle innovazioni del settore.

La multinazionale nipponica investe circa l’8% del fatturato globale in Ricerca e Sviluppo. Infatti l’azienda mira a sviluppare nuove collaborazioni con università e centri di ricerca italiani ben quotati a livello mondiale. Non solo, il nuovo centro capitolino offrirà all’azienda l’opportunità di contattare e collaborare con tantissime aziende situate in tutto il territorio italiano e nel bacino mediterraneo.

Un altro aspetto che ha influito sulla scelta della società di aprire il centro nel nostro paese, secondo dichiarato dai vertici, è stato l’ottimo rapporto tra i talenti presenti in Italia ed i costi di gestione complessivi. Analisi condivisa anche da altre multinazionali che operano in questo settore ed hanno basi nel territorio italiano.

Consigliati per te

Lascia un Commento