Home Robot Avete mai visto un’auto che si trasforma in elicottero?

Avete mai visto un’auto che si trasforma in elicottero?

by Huro
auto che si trasforma in elicottero

Secondo il costruttore questa è “una prima mondiale e una vera pietra miliare per la mobilità che cambierà il modo di spostarsi sul pianeta“. Non a caso lo slogan di lancio è stato coniato in “Un’auto che vola, un aereo che guida”.

Esatto: basta un clic e la supercar si trasforma in un elicottero. Così PAL-V Liberty diventa la prima auto volante di produzione al mondo.
Costa 399.000 e farà il suo debutto ufficiale al prossimo salone di Ginevra, per poi essere in vendita già i primi mesi del 2019.

Caratteristiche della PAL-V Liberty, l‘auto che si trasforma in elicottero

L’auto che si trasforma in elicottero su strada fa i 160 orari, grazie ad un motore da 100 cavalli, mentre in volo può raggiungere una velocità massima di 185 orari con un propulsore da 200 Cv. Con una lunghezza di appena 4 metri, su strada la PAL-V Liberty si maneggia come una normale auto. Lo spazio a bordo è per 2 persone, ma per guidarla servono due patenti, una di guida e una da pilota.

Chissà se esiste un modo per non soffrire di mal d’auto (e di vertigini), come hanno inventato per le auto autonome.

Dal punto di vista di omologazioni questa stranissima supercar è conforme alle normative vigenti in materia di volo e di guida nella maggior parte dei paesi del mondo, ed è quindi pronta per essere immatricolata.

Al decollo, il pilota tira semplicemente la coda e apre le pale del rotore e l’elica. E poi durante la guida l’elica si infila un una specie di alloggiamento per scomparire alla vista e per rimanere protetta. Di certo un’idea degna dell’Ispettore Gadget, che tutti ricordiamo con affetto. Chi da bambino non ha sognato un aggeggio simile ad un’auto che si trasforma in elicottero?

Di serie anche il sistema “Real Time Travel Calculator” (RTTC), che prende in considerazione parametri come le opzioni di atterraggio e decollo, il peso dei passeggeri, del bagaglio, la velocità del vento e calcola così quante fermate sono necessarie per arrivare a destinazione.

Capacità economica permettendo, questo è davvero un gioiellino da non farsi sfuggire!

Consigliati per te

Lascia un Commento